Pubblicato il

Area metropolitana, scenario ancora da definire

LADISPOLI. È questo l’esito del consiglio comunale aperto indetto per discutere del controverso tema L’onorevole Cucunnato ha illustrato nel dettaglio la legge e gli sviluppi successivi

LADISPOLI. È questo l’esito del consiglio comunale aperto indetto per discutere del controverso tema L’onorevole Cucunnato ha illustrato nel dettaglio la legge e gli sviluppi successivi

LADISPOLI – Scenario ancora da definire in vista dell’adesione dei comuni all’area metropolitana. E’ questo l’esito del consiglio comunale di Ladispoli che aveva come unico punto all’ordine del giorno la discussione in ordine agli effetti sul territorio della Legge 135 del 7 giugno 2012 , la cosiddetta spending review, articolo 17 ‘‘Riordino delle province e loro funzioni’’ e articolo 18 ‘‘Istituzione delle Città metropolitane e soppressione delle province del relativo territorio’’. «E’ stato un consiglio comunale di buon livello – commenta Giuseppe Loddo, presidente del consiglio comunale – che ci ha permesso di capire meglio quale potrebbe essere in futuro la geografia istituzionale del nostro territorio». «La discussione – ha detto il sindaco Crescenzo Paliotta – è stata arricchita dalla presenza dell’onorevole Piero Cucunnato, presidente della Commissione Affari Istituzionali della Provincia di Roma. Cucunnato ha illustrato nel dettaglio la legge e gli sviluppi dei successivi decreti. Dalla discussione, in sintesi, è emersa sia la preoccupazione per la possibile preponderanza che il Comune di Roma potrà avere nell’area metropolitana dell’ex provincia di Roma sia quella sul tipo di rappresentatività che avrà il nuovo istituto. Secondo le norme che ancora devono essere convertite in legge questo organo non sarà eletto dai cittadini ma nominato dai Comuni. Di non minore importanza, infine, è la necessità di garantire ai cittadini gli stessi standard dei servizi erogati».

ULTIME NEWS