Pubblicato il

Marina, la Procura vuole la delibera del '74

Marina, la Procura vuole la delibera del '74

Se fosse ancora valida potrebbe decadere l'inchiesta che vede indagato Giulio Iorio

CIVITAVECCHIA – La Procura della Repubblica di Civitavecchia acquisirà la delibera comunale del 1974 relativa al vincolo paesaggistico della Marina. Dopo il can can mediatico degli ultimi giorni, anche la magistratura inquirente ha dunque deciso di volerci veder chiaro in questa vicenda. Il sostituto procuratore Alessandro Gentile, titolare dell’indagine sul presunto abuso edilizio, chiederà quindi quel documento che, secondo quanto c’è scritto, direbbe che su quell’area non insisterebbe alcun vincolo paesaggistico. L’indagine infatti, era nata proprio in quanto la Sovrintendenza non aveva concesso il nulla osta paesaggistico e quindi per «intervento in area vincolata senza autorizzazione». E’ evidente che se quel documento verrà ritenuto congruo dalla magistratura inquirente, a quel punto decadrà anche l’indagine penale che peraltro vede iscritto sul registro degli indagati il dirigente del comune Giulio Di Iorio che diede il via ai lavori di riqualificazione della Marina di Civitavecchia. La stessa Procura però, ha in mano anche una propria perizia, dove al contrario non si fa menzione di questa delibera. Una volta che il pm l’avrà in mano la confronterà con lo studio eseguito dal consulente e tirerà le somme.

ULTIME NEWS