Pubblicato il

Don Augusto si insedia a Tarquinia: tanti allumieraschi in trasferta

di ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – «Ci hanno portato via don Augusto ma lui è sempre con noi e noi continueremo ad amarlo e a pregare per lui e non dimenticheremo mai quanto ha fatto per tutti noi allumieraschi i  questi anni». Questo il commento unanime di tutti i residenti di Allumiere in questi giorni in cui l’ormai ex parroco don Augusto Baldini ha lasciato il paese collinare per trasferirsi nella sua nuova sede di Tarquinia. La scorsa settimana gruppi e associazioni hanno organizzato feste di saluto all’amato sacerdote che tutti definscono «un punto di riferimento per grandi e piccini». Domenica scorsa don Augusto ha detto la prima messa alla Chiesa di San Giovanni a Tarquinia e subito un pullman e tanta gente con mezzi propri da Allumiere si è recata nella cittadina etrusca per partecipare alla messa di don Baldini. «Sono commosso dall’affetto di tutti e porterò ognuno nel mio cuore e nelle mie preghiere – spiega don Augusto – in questi giorni mi stanno facendo tante feste e sto toccando con mano l’affetto di tutti». Domenica 11 novembre in oratorio c’era stato un pranzo per don Augusto, poi lo hanno voluto a la Bianca dove per lui hanno organizzato una bella festa; nella stessa domenica alle 10 lo hanno salutato durante la messa delle 10 e poi a quella recitata nel santuario alle 12. Sabato 17 don Augusto insieme a don Egidio Smacchia (parroco di La Bianca) al santuario ha invece voluto ricordare il giovane addetto alle stalle della Contrada La Bianca, Alessio Torroni, scomparso in un incidente stradale alla viglia del palio 2012 e lo ha voluto ricordare con delle foto che ritraevano Alessio mentre faceva il portatore della statua della Madonna delle Grazie. Domenica 18 invece ha tenuto sempre al santuario la cerimonia di benedizione del monumento a ”Gigetto delle Grazie”, ultimo eremita del santuario. Giovedì scorso poi tutti gli alunni della scuola d’Infanzia, della Primaria e della scuola media dell’Istituto Comprensivo di Allumiere, le insegnanti, il dirigente scolastico Rudi, il personale Ata e di segreteria e tante famiglie nella parrocchia si sono riuniti per salutare don Augusto. “Mi hanno fatto commuovere – spiega don Augusto – ho ricevuto disegni letterine, poesie, lavoretti di tutti i bambini e i ragazzi”. Ieri pomeriggio alle 18 poi la giunta Battilocchio e tutta l’amministrazione comunale hanno accolto don Baldini in comune e lo hanno salutato con una cerimonia ufficiale ringraziandolo per tutto quello che ha fatto in questi anni. Il 24 novembre poi don Augusto chiuderà tutto curando la festa della Musica e anche qui ci sarà grande festa per lui. Il 25 novembre entrerà invece il nuovo parroco don Vincenzo. 

ULTIME NEWS