Pubblicato il

Il Comune pronto a sbloccare i fondi Cipe

Il Comune pronto a sbloccare i fondi Cipe

Lo ha comunicato il sindaco Tidei al cda di ieri dell'Icpl, in attesa della decisione della commissione ministeriale

CIVITAVECCHIA – In attesa della decisione della commissione ministeriale, che dovrebbe pronunciarsi entro la prossima settimana, il Comune ha disposto di stanziare i circa 6 milioni di euro di fondi Cipe attualmente congelati. Il motivo? Evitare di mandare a casa i 54 lavoratori dell’Interporto. Un’assunzione di responsabilità, da parte del Pincio, per scongiurare il fallimento dell’Icpl e che è stata comunicata ieri pomeriggio, nel corso del consiglio di amministrazione. I circa 6 milioni verranno erogati in due tranche, ma a una serie di condizioni: un maggior coinvolgimento del Comune all’interno del cda, nonostante l’esiguo 5% di quote detenute dal Pincio, e un’attenta strategia di rilancio. Tanto che il sindaco Pietro Tidei ha annunciato un incontro con l’Autorità Portuale per valutare la possibilità di collegare l’Interporto con lo snodo ferroviario e cercare nuovi clienti. In questo senso gli interlocutori principali sono la Conad, il Car (centro agroalimentare romano) e, soprattutto, il settore delle crociere, per fare dell’Interporto il centro di stoccaggio di tutte le merci che servono a rifornire le navi.

ULTIME NEWS