Pubblicato il

Romeno picchiato da due connazionali

Romeno picchiato da due connazionali

Il ventisettenne è finito in ospedale con una prognosi di trenta giorni. È accaduto nei pressi di un bar di viale Baccelli, indaga la Polizia

CIVITAVECCHIA – Lo hanno picchiato selvaggiamente, fino a mandarlo in ospedale. E avrebbero continuato a pestarlo, se sul posto non fosse intervenuta una volante della Polizia. Domenica pomeriggio una banale lite scoppiata nei pressi di un bar di viale Baccelli, ha rischiato di trasformarsi in tragedia. Protagonisti due rumeni residenti a Civitavecchia, che all’improvviso hanno iniziato a picchiare un loro giovane connazionale, riducendolo in malo modo. Tavolini rotti, sedie spaccate, pugni e calci al ragazzo di ventisette anni, I.T. le sue iniziali,  lasciato steso sul marciapiede in attesa dei soccorsi. Che sono arrivati immediatamente insieme alla Polizia, avvertita da una chiamata arrivata al 113. Il ragazzo è stato subito soccorso e trasportato all’ospedale San Paolo di Civitavecchia, dove i medici hanno riscontrato un brutta frattura di un sopracciglio, la frattura del naso e la rottura di alcuni denti; ne avrà per trenta giorni. Sul caso indagano gli agenti del commissariato che avrebbero già individuato gli aggressori. 

ULTIME NEWS