Pubblicato il

Clandestino respinto dalla Polizia di Frontiera

CIVITAVECCHIA – Stava tentando di entrare clandestinamente nel territorio nazionale il ventenne tunisino fermato lunedì sera dalla Polizia di Frontiera. Gli agenti della dottoressa Lorenzo Ripamonti, impegnati nell’ambito della normale attività di controllo ai traghetti in porto, lo hanno fermato chiedendogli i documenti. Il giovane ha mostrato loro un passaporto con un timbro che ha immediatamente insospettito gli agenti: a seguito di accurati accertamenti, infatti, è risultato falso. Da qui la denuncia penale per uso di atto falso ed il respingimento alla frontiera con immediato rimpatrio. Solo pochi giorni fa, allo stesso valico, un altro giovane tunisino aveva cercato di nascondersi tra i numerosi passeggeri che scendevano dalla nave. Era totalmente sprovvisto di documenti ed è stato accompagnato presso gli uffici di polizia di frontiera per accertamenti. Nel tentativo di evitare il rimpatrio immediato lo straniero aveva finto un malore e tentato senza alcun successo la fuga grazie al pronto intervento degli agenti di Polizia.

ULTIME NEWS