Pubblicato il

Mille pigiami per la solidarietà sociale

L’Aeopc di Tarquinia li ha consegnati alla città di Ladispoli nell’ambito del progetto ‘‘Il volontariato aiuta’’

L’Aeopc di Tarquinia li ha consegnati alla città di Ladispoli nell’ambito del progetto ‘‘Il volontariato aiuta’’

LADISPOLI – Sono stati consegnati i 1.000 pigiami nuovi da destinare alla solidarietà sociale, che l’associazione Operatori Protezione Civile e Ambientale Tarquinia Onlus, nell’ambito del progetto ‘‘Il volontariato aiuta’’, ha assegnato alla redazione di una rivista locale che, a sua volta, li ha donati alla città di Ladispoli. La consegna, organizzata con il sostegno dell’assessore alle Politiche sociali Roberto Ussia, si è svolta presso la sede del Progetto Sociale Humanitas di Ladispoli, alla presenza del sindaco Crescenzo Paliotta, del direttore della rivista Fabrizio Del Re, del presidente dell’Aeopc Tarquinia Alessandro Sacripanti, della delegata alle Iniziative umanitarie Ida Rossi e del presidente Novi Alberto D’Innocenzi. I beni consegnati gratuitamente dai volontari della onlus di Tarquinia sono in particolare pigiami e vestaglie di vari colori e taglie imballati e nuovi, che l’associazione è riuscita a recuperare da prodotti dissequestrati che sarebbero dovuti andare diretti alla distruzione, e che oggi invece, con le dovute modalità, potranno andare alle famiglie e alle persone disagiate e più bisognose. «A nome dell’amministrazione comunale – ha detto il sindaco Paliotta – ringrazio per aver donato alla nostra città questi beni che andranno a riempire il pacco natalizio che verrà consegnato dai nostri volontari». «Ci impegneremo – ha detto l’assessore alle Politiche sociali Ussia – tramite i Servizi sociali in collaborazione con il progetto sociale Humanitas, ad individuare i soggetti beneficiari. Stiamo  contattando  anche comuni limitrofi e associazioni di volontariato da coinvolgere nella distribuzione di questi beni umanitari». «Stiamo realizzando – ha detto il presidente dell’Aeopc di Tarquinia, Alessandro Sacripanti – un progetto di solidarietà sociale ed assistenza con aiuti umanitari che va oltre la nostra città, e aver portato il nostro contributo in tal senso anche a Ladispoli è per noi una grande soddisfazione. Per questo devo ringraziare il direttore della rivista Fabrizio Del Re per aver reso possibile l’anello di congiunzione tra la nostra associazione e questa città».

ULTIME NEWS