Pubblicato il

Asl RmF, arriva il commissario Riccioni

CIVITAVECCHIA – È arrivata questa mattina, attorno alle 11.30, la nomina ufficiale di Camillo Riccioni a nuovo commissario della Asl RmF. Il 56enne, angiologo di professione, ricopre anche il ruolo di direttore generale della Asl RmA: un doppio incarico già criticato da alcuni esponenti politici, come il Pd provinciale. «Invece di consentire all’attuale dirigenza di proseguire il lavoro avviato in questi tre anni e mai messo in discussione – ha tuonato il consigliere provinciale Paolo Bianchini – anche in considerazione del brevissimo lasso di tempo che ci separa dalle elezioni, Polverini continua a considerare i cittadini della provincia, e in particolare della Asl Rm F di serie B, non considerandoli degni nemmeno di avere un direttore generale a tempo pieno». Come anticipato dal quotidiano telematico “Civonline.it”, il mese scorso, quindi, Riccioni arriverà a sostituire Giuseppe Quintavalle, ormai ex commissario dell’azienda sanitaria, fino alla nomina del nuovo direttore generale, dopo la scadenza del contratto di Salvatore Squarcione: direttore che sarà nominato dalla nuova giunta regionale. L’arrivo di Camillo Riccioni alla Asl RmF di via Terme di Traiano è atteso per lunedì prossimo. E si troverà di fronte ad una realtà delicata e difficile. Dovrà fare i conti con le scarse risorse e, soprattutto, nell’immediato con il problema dei precari il cui contratto scade a dicembre. Si tratta di 154 profesisonisti senza i quali si rischia di bloccare l’attività del San Paolo, in una pianta organica già carente di circa 500 unità. La precedente dirigenza, per ogni singolo precario, ha chiesto la proroga del contratto.

ULTIME NEWS