Pubblicato il

Maltempo, litorale viterbese di nuovo sott'acqua

Bloccata la Tarquiniese e allagata la Marina di Montalto: situazione ancora sotto controllo. Paura per il Fiora. Prociv in allerta

Bloccata la Tarquiniese e allagata la Marina di Montalto: situazione ancora sotto controllo. Paura per il Fiora. Prociv in allerta

Maltempo, litorale viterbese  di nuovo sott’acqua. Le abbondanti precipitazioni di stamattina hanno creato non pochi disagi alla circolazione sulle strade di tutta la provincia. In particolare sono state chiuse al traffico la Tarquiniese che da Tuscania conduce a Tarquinia. Per il fango sulla carreggiata, infatti, si sono resi necessari gli interventi dei tecnici della provincia per alcune persone rimaste bloccate in strada. Chiusa anche la Castrense e la strada Dogana che collega Montalto di Castro a Tuscania. Paura proprio a Montalto dove diverse strade della Marina si sono allagate. Allagamenti non sono mancati nei pressi della foce e in via Tre Cancelli, le zone maggiormente colpite lo scorso 12 novembre dall’alluvione. Lavoro anche per le squadre dell’Enel per ripristinare l’energia elettrica nelle zone rurali vicino il sito archeologico di Vulci: alcuni pali della corrente sono caduti e sono andate fuori uso delle cabine elettriche. “Dalle 7 di stamattina, in sole due ore, sono caduti circa 50 mm di pioggia. “Il territorio – spiega il direttore regionale della Protezione civile del Lazio, Francesco Mele. -, già compromesso dalla recente ondata di maltempo, sta accusando problemi per far defluire le acque piovane creando numerosi allagamenti anche tra le abitazioni, soprattutto presso la Marina. Grazie all’intervento dei presidi locali di Protezione civile stiamo effettuando interventi con idrovore ma soprattutto stiamo cercando di riaprire i tombini e ripristinare i canali di drenaggio”. Il nuovo ciclone sembra quindi creare nuove preoccupazioni per il fiume Fiora, che già lo scorso 12 novembre è esondato Protezione civile e forze dell’ordine sono in allerta. Alla Marina una signora ai palazzi GT, nei pressi della foce del fiume Fiora,  per precauzione è stata accompagnata dai volontari in paese. Ma l’ondata di maltempo non è ancora finita; il ciclone Medusa non darà tregua per le prossime 24 ore. (a.r.)

ULTIME NEWS