Pubblicato il

Fosso Crepacuore, si attende l'ok della Regione per il secondo invaso

Fosso Crepacuore, si attende l'ok della Regione per il secondo invaso

Si lavora per l'apertura di una fidejussione di 320 mila euro, chiesta dalla Mad, da parte della Holding

CIVITAVECCHIA – Il Comune aspetta ancora l’ok della Regione per l’uso del secondo invaso della discarica a Fosso Crepacuore. E anche qui, la città non dovrebbe aspettare tanto. “Abbiamo effettuato già il sopralluogo e il collaudo – ha spiegato Tidei – e ora stiamo aprendo, come chiesto dalla Mad, una fidejussione di 320 mila euro da parte di Hcs (qualora la Holding non potesse aprire fidejussioni perché in liquidazione, sarebbe il Comune a prenderne il posto) per poter procedere nel conferimento dei rifiuti. Abbiamo quindi tutte le carte in regola e non ci dovrebbero essere motivi per cui la Regione tardi ancora nel concederci il via libera”. Intanto l’anno nuovo per i civitavecchiesi potrebbe iniziare con una novità. Al via da Gennaio, almeno così spera il sindaco Pietro Tidei, la raccolta differenziata dei rifiuti per tutta la città. Nel corso dell’ultima Giunta infatti, oltre all’approvazione della delibera per l’estensione del servizio e il suo affidamento ad Hcs prentata dall’assessore all’Ambiente Roberta Galletta, sono stati stanziati i soldi per l’affidamento dell’appalto per l’ultimazione dei lavori presso l’Ecocentro comunale. “Ci sono pochi lavori da fare all’Ecocentro – ha spiegato il primo cittadino – quindi non si dovrebbe tardare nel procedere”. Dopodiché la palla passerà alla Provincia che dovrà stanziare i fondi, 2 milioni di euro circa, per la raccolta differenziata (che saranno usati anche per l’acquisto di nuovi mezzi per Città Pulita).

ULTIME NEWS