Pubblicato il

E Tidei sfida Bacheca e Bianchi al test della verità

Il primo cittadino di Civitavecchia respinge le accuse di mala gestione «I presunti buchi da me lasciati sono solo dei clamorosi falsi»

Il primo cittadino di Civitavecchia respinge le accuse di mala gestione «I presunti buchi da me lasciati sono solo dei clamorosi falsi»

SANTA MARINELLA – «I presunti buchi lasciati da me a S. Marinella sono solo dei clamorosi falsi della coppia sindaco Bacheca, assessore Bianchi».
Netta replica di Pietro Tidei, ex sindaco di Santa Marinella e oggi primo cittadino di Civitavecchia, che respinge le dichiarazioni degli amministratori della Perla targati Pdl.«Ho deciso di sottoporre pubblicamente ad un ‘‘test della verità’’ Bacheca e Bianchi – prosegue Tidei – otto domande alle quali so’ già che non risponderanno». «Ho lasciato S. Marinella nell’ottobre 2007 – spiega Tidei – con un avanzo di 4.035.000 euro, migliorando la situazione trovata nella  primavera del 2005. Già nel 2009 eravamo pressappoco a 3 milioni. In due anni dunque avevate già bruciato quindi quasi un milione. Vero o no? Se c’era un avanzo di cassa rilevante, come fate a parlare di debiti fuori bilancio?  Sostenete di non aver aumentato l’Imu. Ma avete portato l’aliquota Imu sulle seconde case al massimo, ossia al 10.60%. Vero o no? Sostenete che il problema è quello di aver passato il servizio idrico ad Acea Ato 2. Ora l’assessore Venanzo Bianchi si è occupato, per la verità pessimamente, dei rapporti con Ato 2 non cavando un ragno dal buco. Dimostrazione: è vero che, ad oggi,  non si è mai fatto rimborsare le quote incassate dall’Acea che pur erano di competenza del Comune di Santa Marinella?» E ancora:  «Sostenete che il debito con la Porto Romano nasce nel 2007. E’ vero o no che  il Tribunale di Civitavecchia vi ha condannato perché l’attuale l’assessore Boelis, da quando era il funzionario alla Cultura non ha mai giustificato come imponeva la spesa di 15.000 euro annuali?  Come fate a sostenere  di essere in difficoltà con le mense scolastiche dicendo che gli incarichi sono stati conferiti nel 2007 dalla mia amministrazione? E’ vero o non è vero che i finanziamenti del sottopasso di via Rucellai sono stati trovati dalla mia amministrazione? E’ vero o non è vero che i finanziamenti del secondo lotto di lungomare Marconi sono stati reperiti dall’allora segretario generale?». «A questo punto – conclude Pietro Tidei –  credo che tutti avranno capito le risposte. Questa coppia di  combina-nulla non può dare (e fin qui non ha dato), dis-occupata com’era  a dissipare il patrimonio ricevuto e far piombare il Comune di Santa Marinella nel caos più totale».

ULTIME NEWS