Pubblicato il

Marina: "I lavori non possono iniziare"

Marina: "I lavori non possono iniziare"

Dopo la consegna dei documenti che, secondo il Forum Ambientalista, dimostrano l'esistenza del vincolo, la stessa associazione chiede alle autorità competenti di vigilare. Intanto il comune avvia il cantiere.

«Quei documenti li abbiamo voluti portare all’attenzione della procura e degli altri enti, perché si verifichi la regolarità di quell’opera prima che riprendano i lavori». A dirlo è Simona Ricotti, presidente locale del Forum Ambientalista, che ha fornito i documenti che annullerebbero la famosa delibera di consiglio comunale del ‘74. «Chiediamo alle autorità competenti di vigilare sull’eventuale ripresa, in palese assenza di una qualsiasi modifica al quadro vincolistico, dei lavori in oggetto da parte dell’amministrazione comunale, informandone, qualora si rendesse necessario, l’autorità giudiziaria – scrive il Forum nella lettera che accopagna questi documenti – Da questo punto di vista, infatti, è appena il caso di rilevare che quand’anche il richiamato procedimento attivato dal comune dovesse concludersi, in maniera inopinata, con l’emanazione di un provvedimento che accertasse la compatibilità paesaggistica dell’opera, essendo stati i lavori realizzati in un’area dichiarata “di notevole interesse pubblico con apposito provvedimento emanato in epoca antecedente alla realizzazione dei lavori”, rimarrebbe intatta la possibilità di applicare le disposizioni stabilite dalla Corte di Cassazione. Nel frattempo il Comune non resta a guardare. Approvati i verbali di somma urgenza dalla giunta, informata la Soprintendenza e ripresi i contatti con la ditta, ieri si è iniziato a cantierare l’area per riprendere, ad inizio della prossima settimana, i lavori.

 

ULTIME NEWS