Pubblicato il

"Il cambiamento si dimostra con i fatti, non con le chiacchiere"

SANTA MARINELLA. Il sindaco Roberto Bacheca replica a Fronti

SANTA MARINELLA. Il sindaco Roberto Bacheca replica a Fronti

SANTA MARINELLA – Il Sindaco di Santa Marinella Roberto Bacheca, replica al consigliere di opposizione e neo-candidato sindaco alle prossime elezioni, Massimiliano Fronti. “Innanzi tutto – afferma il Sindaco – è ben facile sbandierare ai quattro venti il concetto “cambiamento”, ora divenuto cavallo di battaglia di Fronti e dei suoi fedelissimi. Il cambiamento si dimostra con i fatti, non con le chiacchiere, e la nostra amministrazione, in questi cinque anni di governo ha cercato, tra mille difficoltà, di creare quei servizi e quelle infrastrutture che mancavano alla città per il suo conseguente sviluppo turistico ed occupazionale”. “Fronti non è certo un “novellino” – continua Bacheca – e non può certo oggi rifarsi una “verginità” politica, promettendo ed impegnandosi in progetti e programmi che sono in contrasto con le idee ed il modus operandi dei suoi sostenitori, ad esempio sul settore urbanistico in primis o sugli accordi tra pubblico e privato. Durante la sua esperienza di governo nella giunta Tidei – continua il Sindaco – non ricordiamo chissà quali provvedimenti volti allo sviluppo infrastrutturale, turistico ed occupazionale della città, ma, ad esempio, ricordiamo il project financing per la Sede Comunale… cosa ne pensa al riguardo Un’altra città è possibile? Ci piacerebbe saperlo. E’ ben noto alla maggioranza della popolazione – aggiunge Bacheca – gli “interessi politici” che si nascondono dietro alla figura del consigliere Fronti. Al contrario, abbiamo dimostrato con i fatti, a chi ci tacciava di essere inesperti, improvvisati ed incompetenti, di saper governare una città, certamente meglio di quanto dimostrato dai tre consiglieri uscenti. Ci sono tantissime incongruenze e contraddizioni tra il Partito Democratico, l’UDC e Un’Altra città è possibile, come ad esempio sull’Urbanistica, sui Piani Integrati, sulla sede comunale e altri innumerevoli progetti decisivi per la crescita della città. Nessuno crede alla “favoletta” dell’omogeneità e all’unione della “Coalizione” – continua Bacheca – perché sono convinto che a breve emergeranno tutte le loro contraddizioni. Si sono uniti in un coacervo di simboli e personaggi che sono disposti a tutto, pur di tornare al potere, mettendo in secondo piano programmi fattibili e concreti per lo sviluppo di Santa Marinella. Noi mettiamo in campo la continuità amministrativa, il completamento delle opere pubbliche, dell’avviata riqualificazione dei parchi, dello sviluppo della costa, della zona artigianale, la tutela delle fasce più deboli e disagiate, il miglioramento della Raccolta Differenziata, ed altre proposte che a breve presenteremo alla cittadinanza”.

ULTIME NEWS