Pubblicato il

Barriere architettoniche, locali pubblici impossibilitati a rimuoverle

CIVITAVECCHIA – Sarà pubblicato da febbraio a marzo il bando, da parte del comune di Civitavecchia, per il superamento delle barriere architettoniche negli edifici privati (legge 13/89). Bando a cui potranno prendere parte anche i commercianti, così da rendere la vita più facile a tantissimi cittadini civitavecchiesi. La notizia è apparsa da pochissimo sul gruppo Facebook ‘‘Pietro Tidei: ritorna il futuro’’ dopo un lungo dibattito su quelle barriere architettoniche che rendono la vita dei diversamente abili un vero inferno. Un «problema strutturale» per alcuni: «Vedo bar centrali appena rimodernati – scrivono – che, dopo aver speso centinaia di migliaia di euro, non hanno fatto rampe interne. In via Traiana vi era un ufficio del comune con un palazzo senza ascensore, molti negozi con gradini interni ed esterni che non hanno risolto il problema dell’accesso». E c’è chi prova a spiegare il motivo dell’inadempienza: «Occorre pagare la tassa per l’occupazione del suolo pubblico». Ma questo vale solo se la rampa di accesso non è amovibile. «Per le rampe mobili non è necessario chiedere alcuna autorizzazione al Comune di Civitavecchia».
So.Be.

ULTIME NEWS