Pubblicato il

''Roma Vetus'': incontro tra i sindaci del comprensorio e l'amministratore di Romapark

''Roma Vetus'': incontro tra i sindaci del comprensorio e l'amministratore di Romapark

TARQUINIA. Presentato il progetto sul parco tematico dedicato alla Roma antica: abbinerà le caratteristiche proprie dei parchi tematici di divertimento con quelle delle mete turistiche e culturali. Mazzola: "È fondamentale una collaborazione fattiva tra tutte le realtà istituzionali e imprenditoriali" 

TARQUINIA –  Passi avanti verso la realizzazione del tanto atteso progetto ‘‘Roma Vetus’’. Il sindaco Mauro Mazzola ha invitato ed incontrato infatti nella sala consiliare del palazzo comunale l’amministratore unico della società ‘‘Romapark’’ Ernesto Auci per la presentazione del parco tematico dedicato alla Roma antica. Alla riunione hanno partecipato anche i sindaci di Civitavecchia, Montalto di Castro ed Allumiere e i rappresentanti del mondo imprenditoriale locale. ‘‘Roma Vetus’’ abbinerà le caratteristiche proprie dei parchi tematici di divertimento con quelle delle mete turistiche e culturali. «Abbiamo il dovere di ascoltare le proposte di società e aziende pronte ad investire sul nostro territorio. – afferma il sindaco Mazzola – Questo incontro è il risultato di un percorso intrapreso in autunno, quando ci è giunta la proposta della società Romapark. Per la rilevanza dell’iniziativa abbiamo ritenuto indispensabile coinvolgere tutte le realtà locali. È fondamentale una collaborazione fattiva tra tutte le realtà istituzionali e imprenditoriali». Il progetto potrebbe produrre un impatto economico ed occupazionale di significativa rilevanza, tanto da suscitare grande interesse nell’Autorità Portuale di Civitavecchia, Fiumicino e Gaeta, nella Regione Lazio, nelle Province di Viterbo e di Roma e nelle amministrazioni comunali di Civitavecchia, Montalto di Castro, Santa Marinella, Tolfa, Allumiere, Tuscania e Monteromano. «Stiamo studiando con i nostri tecnici un accordo di programma. – spiega il primo cittadino Mauro Mazzola – Valuteremo con molta attenzione tutti gli aspetti, con la massima chiarezza e trasparenza, consapevoli che la realizzazione di un parco tematico sarebbe un volano per l’occupazione e l’economia di Tarquinia e non solo».. (a.r.)

 

ULTIME NEWS