Pubblicato il

Carnevale, ancora un anno senza carri

di GAIA SALADINI

CIVITAVECCHIA – Il Carnevale è arrivato, ma non si respira ancora aria di festa. È quanto è emerso dalle dichiarazioni di alcuni cittadini intervistati a riguardo. Un Carnevale segnato dalla crisi e un po’ sottotono rispetto agli anni passati che vedrà meno bambini in maschera e feste in casa. Tanti però i giovani che, in assenza di iniziative cittadine, andranno a divertirsi nei locali romani. Per far tornare l’aria di festa, quindi, i cittadini hanno proposto alcuni eventi in piazza. Tra le richieste più frequenti, il ritorno dei carri allegorici. A riguardo, il delegato alla cultura Tomassini ha spiegato: «Stiamo programmando alcune iniziative per i più piccoli, ma prima dobbiamo controllare finanziamenti e quote di bilancio. So quanto i cittadini tengano ai carri, ma prima di poterli vedere sfilare di nuovo bisognerà riorganizzare tutta la struttura di collaborazione tra scuole e quartieri. I problemi sono sempre di natura economica – ha concluso – ma  cercheremo di organizzarci al meglio per il prossimo anno».

ULTIME NEWS