Pubblicato il

Città Pulita, lavoratori contro la dirigenza

CIVITAVECCHIA – I lavoratori di Città Pulita criticano la gestione Ciogli. E lo fanno puntando il dito contro una serie di iniziative prese dall’azienza negli ultimi tempi. “Non solo – spiegano dalla Rsa – non vengono reinternalizzati i vecchi servizi come la segnaletica o gli impianti termici, ma continuiamo a perderne altri”. Il riferimento è al Rid, ritiro ingombranti domiciliari, “sospeso – spiegano ancora – per tutto il tempo della cartellonistica. Eppure si tratta di un servizio indispensabile, sia per il sociale che per mantenere la città più pulita. Infatti, se non diamo più la possibilità ai cittadini di smaltire un frigo, una lavatrice p qualsiasi altro materiale ingombrante, è normale che questi materiali ce li ritroveremo fuori i cassonetti”. I lavoratori parlano poi di sicurezza. “Da qualche mese – hanno aggiunto – non vengono più ritirati gli indumenti degli operai per il lavaggio: questo comporta portarli a casa con pericolo batteri. Sospesa poi anche la consegna mensile dell’acqua. La lista di cose che non vanno sarebbe ancora lunga – hanno concluso – speriamo che si inizi a lavorare come si deve, nel rispetto dei lavoratori”.

ULTIME NEWS