Pubblicato il

Fiumicino, Esterino Montino è il candidato sindaco del centrosinistra

Fiumicino, Esterino Montino è il candidato sindaco del centrosinistra

Ha ottenuto il 56,42% dei voti. Anna Maria Anselmi si è fermata al 35,39% e Massimiliano Santi ha ottenuto l’8,19% dei consensi

FIUMICINO – Il capogruppo regionale del Pd, Esterino Montino, è ufficialmente il candidato sindaco della coalizione di centrosinistra alle prossime elezioni comunali di Fiumicino. Montino, appoggiato da Pd e Idv, ha ottenuto 1.254 consensi pari al 56,42%, aggiudicandosi così le primarie di coalizione che, nel comune costiero hanno visto 2.178 cittadini recarsi al voto in 14 seggi dislocati sul territorio. I voti validi sono stati 2.174. Anna Maria Anselmi (Sel) ha invece ottenuto 714 voti pari al 35,39% e Massimiliano Santi (Fds) ha avuto 206 voti pari all’8,19%. La sfida ora per Montino, già vicepresidente della Regione Lazio e capogruppo del Pd, è quella di riprendersi la poltrona di primo cittadino, dopo due mandati vinti dal sindaco del centrodestra, Mario Canapini. Una sfida importante per un territorio di grande rilevanza strategica per la Regione Lazio: oltre 70mila abitanti, un vasto territorio che da Isola Sacra arriva fino a Palidoro, su cui sorge l’aeroporto internazionale Leonardo Da Vinci – il cui contestato ampliamento sarà uno dei temi caldi della campagna elettorale -, ex XIV Circoscrizione della Capitale diventata comune autonomo nel 1992 grazie ad un referendum popolare.  Grande soddisfazione da parte del candidato alla presidenza della Regione Lazio, Nicola Zingaretti, per il risultato ottenuto da Montino: «La vittoria alle primarie di Montino rappresenta un segnale forte di rilancio per Fiumicino. Sono certo che l’esperienza e la ferma determinazione di Montino saranno la chiave giusta per centrare una vittoria utile a rilanciare uno dei Comuni più importanti e certamente strategici dal punto di vista economico di tutto il nostro territorio. A Montino e agli altri sfidanti voglio rivolgere i miei complimenti, perché la politica della partecipazione” (a.r.)

 

ULTIME NEWS