Pubblicato il

Tidei: "Subito il bosco Enel"

Il Sindaco ha chiesto all'azienda di individuare insieme anche aree verdi da attrezzare a beneficio della città

Il Sindaco ha chiesto all'azienda di individuare insieme anche aree verdi da attrezzare a beneficio della città

CIVITAVECCHIA – Ancora il bosco Enel. La questione della realizzazione di un parco da parte della Spa elettrica, ha nuovamente preso posizione il Sindaco Tidei. Lo ha  fatto durante il tavolo dell’occupazione e dello sviluppo dell’altra sera, alla presenza dell’ingegner Molina responsabile della prodizione delle centrali: «Chiedo all’Enel – ha detto il sindaco – di avviare immediatamente la messa in sito dei 21 mila alberi come previsto dalla convenzione e dallo stesso Ministero, visto oltretutto che i lavori sono già stati appaltati».  Allo stesso tempo il Sindaco ha chiesto all’Enel di procedere, congiuntamente al comune, ad individuare aree verdi da attrezzare a beneficio della città da realizzare al posto dei  percorsi e delle zone attrezzate che non possono essere realizzati nella zona del bosco, interdetta alle persone. Una richiesta, quest’ultima, che dunque lascia presupporre che le divergenze di vedute sulla localizzazione del bosco interne alla maggioranza (soprattutto tra Sel e Tidei) sono superate.  In effetti lo conferma la nota stampa diffusa dallo stesso Tidei, dove si legge testualmente: «Su questa sua proposta il sindaco Tidei ha di recente ottenuto il consenso della giunta e dei partiti che la compongono». Ma Tidei ha anche sottolineato come l’Enel, finora, abbia del tutto disatteso tutto quello che aveva promesso per realizzare la centrale a carbone a Tvn, come gli investimenti per il teleriscaldamento e per le energie alternative. L’Enel si è comunque dimostrata disponibile a dare il suo contributo soprattutto sul tema del lavoro a ditte locali.
Infine, sugli esiti del tavolo del lavoro, ha dichiarato: «Le basi ci sono e i discorsi fatti delineano un buon clima di collaborazione. Ora la parola chiave è e sarà «concertazione» tra i vari protagonisti chiamati a dare concretezza ai progetti e alle azioni su tavoli focalizzati alle varie realizzazioni. Sarà lì che vedremo se questa concertazione, con Enel, Autorità Portuale, Comune e tutti gli altri saprà dare come spero frutti concreti e risposte reali alla richiesta di occupazione e alle potenzialità di sviluppo che pure ci sono e vanno valorizzate».

ULTIME NEWS