Pubblicato il

Fiumicino, ok alla norma sulla distanza dagli inceneritori

FIUMICINO – Il consiglio comunale di Fiumicino ha approvato oggi la modifica dell’articolo 94 del regolamento comunale di igiene e salute pubblica che impone distanze minime da rispettare per la realizzazione di impianti di incenerimento rifiuti e centrali elettriche comprese biomassa e biogas. La distanza sarà di mille metri lineari da edifici singoli e duemila da edifici di pubblico servizio e centri abitati. Via libera anche alla modifica del regolamento dei centri anziani e all’approvazione dei regolamenti di assistenza indiretta, telebus e trasporto extraurbano e per il rilascio di contrassegni e parcheggi per persone con disabilità. “Oggi  spiega l’assessore alle politiche sociali, Luca Panariello,  introduciamo criteri di equità e aumentiamo il livello dei servizi. Per l’assistenza indiretta la delibera  frutto del lavoro di un gruppo di studio che ha coinvolto rappresentanti del Comune, della Asl, del terzo settore e sindacati. Attraverso una rimodulazione delle modalità di accesso e dei costi al servizio riusciremo ad ampliare in maniera sensibile il numero di utenti, oggi 22, che potranno usufruire dell’assistenza indiretta”. Trasporto extraurbano e telebus: “Anche qui abbiamo inserito criteri di equità – aggiunge – Fino ad oggi un reddito altissimo era equiparato ad uno basso. L’uguaglianza quindi non corrispondeva all’equità. Attraverso l’introduzione della cosiddetta compartecipazione dei costi in base al reddito, saremo in grado di potenziare il servizio, ampliando anche in questo caso gli utenti”. La distinzione sarà per Isee. Fino a 7mila euro all’anno il servizio sarà gratuito. Fino ai 10mila si pagherà un ticket di 1 euro per il trasporto urbano e 2 per quello extraurbano. Ticket che aumenterà di un euro per Isee fino a 15mila euro. E di due euro per quelli oltre i 15mila.

ULTIME NEWS