Pubblicato il

“Da oggi Santa Severa più sicura”

“Da oggi Santa Severa più sicura”

VIDEOSORVEGLIANZA. Installata la prima delle sette telecamere previste nella frazione balneare Angelo Grimaldi: «Con questo importante progetto riusciremo a prevenire gli atti di vandalismo»

di GIAMPIERO BALDI

SANTA SEVERA – Il progetto ‘‘Santa Marinella sicura’’ inaugurato dal sindaco Roberto Bacheca qualche settimana fa quando partecipò alla collocazione della prima telecamera digitale sul territorio cittadino con il compito di rendere più sicura la Perla del Tirreno, continua ad andare avanti. In quella occasione, il primo cittadino, dichiarò che verranno collocate tra Santa Marinella e Santa Severa ben 21 apparecchi per il controllo della città con il sistema della video registrazione che consente l’archiviazione di milioni di dati che potrebbero tornare fondamentali in caso di atti illeciti commessi da persone. Dopo aver ‘‘benedetto’’ la prima telecamera, ieri mattina Bacheca e l’assessore Angelo Grimaldi, hanno presenziato all’installazione del secondo “occhio di falco” in Viale del Tirreno a Santa Severa. E’ la prima delle sette telecamere di video sorveglianza previste nel progetto sicurezza, che verranno collocate nella frazione di Santa Severa. Il progetto, fortemente voluto da Grimaldi, prevede il controllo di tutte le vie d’accesso alla cittadina, dal castello alla località Grottini compresa la zona Medaglie d’oro alla 167. «Sono estremamente soddisfatto – ha dichiarato Grimaldi – per aver portato a termine questo importante progetto che indubbiamente cerca di prevenire atti di vandalismo urbano e di microcriminalità, sia nel periodo invernale quando Santa Severa è semi deserta, sia nel periodo estivo con la massiccia presenza dei villeggianti e proprietari di seconde case. La video sorveglianza è divenuto uno strumento indispensabile per il controllo del territorio e la tutela dei cittadini, utile a combattere e contrastare fatti illeciti». «Sono sicuro che questa iniziativa – prosegue Grimaldi – rassicurerà tutti i cittadini, oltre ad essere un validissimo supporto al già impegnativo lavoro delle forze dell’ordine, ai quali va il nostro ringraziamento. Abbiamo definito attraverso un lavoro congiunto la collocazione ed il numero delle telecamere necessarie per un controllo accurato di Santa Severa». Tutto l’impianto video sarà attivo il giorno successivo all’approvazione in consiglio comunale oltre al regolamento sulla privacy. «L’accesso alla centrale operativa e ai dati raccolti sarà infatti esclusivamente consentito alle forze dell’ordine conclude l’assessore – terminata l’installazione delle telecamere a Santa Severa proseguiremo con il rione Quartaccia dove saranno ubicati due impianti, uno all’entrata ed uno all’uscita di via Aurelia Vecchia. Ci fa molto piacere che diversi Comuni italiani ci hanno contattato per visionare e adottare il nostro progetto sicurezza, segno che abbiamo dato una risposta concreta a questo problema nella nostra città».

 


 

ULTIME NEWS