Pubblicato il

Il Dlf stende il tappeto verde a Gianni Marcoaldi

CALCIO GIOVANILE. Il neo ds biancoverde troverà presto un nuovo sintetico

CALCIO GIOVANILE. Il neo ds biancoverde troverà presto un nuovo sintetico

di GABRIELE TOSSIO

In una splendida giornata di sole incontriamo il direttore generale del DLF: Mauro Magi ci accoglie all’interno del moderno campo di gioco dello storico sodalizio biancoverde. I lavori procedono  sotto il vigile occhio di Zimbertino, manca poco ormai alla stesura del manto in sintetico, presto il centro sportivo del DLF sarà una gemma rara incastonata nel cuore cittadino. Parliamo con Magi a trecentosessanta gradi, avendo la sensazione che il DLF stia tornando agli antichi fasti. Il 2012 è stato un anno buono per l’agonistica:  i ‘97 di Colapietro hanno vinto il campionato ottenendo il  primato pure nella Coppa Disciplina. Al giro di boa dei vari campionati attuali tutte le squadre lottano per i primi posti nei rispettivi tornei. Il vero fiore all’occhiello della società, però, è rappresentato comunque dal florido e numeroso settore di base, in ascesa anche dal punto di vista numerico. Magi ci catapulta nell’emisfero biancoverde, commentando anche l’arrivo del nuovo ds Gianni Marcoaldi.
Direttore, ci dia un suo personale giudizio sulla stagione appena trascorsa?
«Abbiamo ottenuto dei risultati lusinghieri era importante percepire una crescita uniforme tra gli atleti e gli istruttori, credo di poter tracciare un bilancio piu’ che positivo a tal proposito».
Cosa si aspetta dal nuovo anno?
«Innanzitutto il mantenimento di un determinato profilo, noi crediamo nel lavoro sano e genuino non inseguiamo i risultati come tali in maniera ossessiva, la nostra priorità e’ fare calcio semplicemente».
Cosa significa per il Dlf l’ingresso in società del nuovo ds Gianni Marcoaldi?
«Gianni e’ per noi l’evoluzione manageriale che si materializza, io sono arrivato al DLF quattro anni fa dopo due anni mi ha raggiunto Giordano Onorati ora siamo tutti entusiasti dell’arrivo di Marcoaldi, un dirigente che io ritengo uno dei migliori nel panorama calcistico civitavecchiese».
Com’è composto il nuovo staff dirigenziale biancoverde?
«Umberto Bramucci e’ Resp. del settore Sport, Alfredo Falappa invece del settore calcio, io ricoprirò la carica di dir. generale del club, Onorati farà il direttore tecnico, Marcoaldi è il nostro nuovo ds.Una figura importante del nostro club è Maurizio Priori, lui cura il nostro sito internet e lo fa con molta competenza, e’ un tessera preziosa nel nostro speciale mosaico».
Cosa porterà in termini calcistici un campo sintetico nuovo di zecca?
«Porterà moltissimo perché finalmente  potremo avere una dimora all’avanguardia e sono convinto che ne gioveranno sia gli atleti che gli istruttori, con una struttura curata nei dettagli  sarà più facile per tutti noi trarre vantaggi dal punto di vista organizzativo professionale e tecnico. Punteremo sulla qualità la cercheremo ad ogni costo, la simbiosi con un centro sportivo così prestigioso deve essere una nuova priorità da assecondare per noi del DLF, ti anticipo tra l’altro che quasi sicuramente per la stagione calcistica 2013/2014, iscriveremo una squadra Juniores».
Come vi ponete, ora, nei confronti della concorrenza cittadina?
«Noi proseguiremo sempre per la nostra strada, auspichiamo fortemente una costruttiva collaborazione tra i vari club calcistici della città, ringraziamo a tal proposito la San Pio, la CPC, il Santa Marinella e il Comune di Civitavecchia per averci aiutato, ospitando i nostri gruppi con cordialità in un momento per noi duro dal punto di vista logistico. A Civitavecchia il calcio è una passione che accomuna tantissime persone, io  mi auguro che un giorno possano cadere certi muri di gomma fatti di inutili e patetiche invidie.Tutti insieme possiamo omaggiare la città, creando per la nostra società faro, il Civitavecchia Calcio 1920, i calciatori del futuro».

ULTIME NEWS