Pubblicato il

Petrelli: "Ciogli deve andarsene"

Vittorio Petrelli attacca pesantemente l’amministrazione comunale. Due i punti fondamentali su cui l’ex candidato alle primarie del centrosinistra per le ultime amministrative, prende posizione contro palazzo del Pincio. Il primo è la gestione del servizio per lo smaltimento dei rifiuti, dove Petrelli chiede direttamente la rimozione di Gino Ciogli, oggi a capo di Città Pulita. L’altro è l’affidamento dei lavori per la sistemazione di palazzo del Pincio ad una ditta di Roma. «Che città Pulita non navigasse in acque tranquille – ha detto Petrelli – si sapeva già da tempo. Ma proprio per questo era necessario affidare questo servizio ad un personaggio di un certo spessore, che fosse in grado di affrontare e risolvere una situazione disastrosa. Invece la nomina di Ciogli si è dimostrata la solita nomina politica, dando Città Pulita in mano ad un personaggio che non aveva nessuna esperienza in quel campo». Quindi la vicenda dei lavori al PIncio: «Mi chiedo come mai – afferma Petrelli – si è dato un appalto da 90.000 euro alla Tecnoedil srl che ha sede a Roma e sono state ignorate le imprese locali?»

ULTIME NEWS