Pubblicato il

Il Santa Marinella vince ma trema nel finale

JUNIORES REGIONALI

JUNIORES REGIONALI

di GIAMPIERO BALDI

Continua il momento positivo del Santa Marinella juniores che vince la gara casalinga contro l’Atletico Acilia per 2 a 1 e mantiene il settimo posto in classifica.
La compagine di Alessio Michetti ha dominato la gara, anche se poi il risultato finale non l’ha premiata quanto meritava.
I padroni di casa, infatti, partivano subito sparati e al 15’ passavano in vantaggio con un gran gol di Marco D’Orinzi bravo a ribattere in rete una corta respinta del portiere.
Ottenuto il gol, la squadra di Michetti tentava di chiudere subito la partita, ma prima Olivieri e poi Mattiacci mancavano di un soffio il raddoppio.
Raddoppio che arrivava comunque al 15’ della ripresa quando Olivieri se ne andava via in contropiede e poi, sull’uscita del portiere, lo batteva con un preciso rasoterra angolato.
Ottenuto il risultato il Santa Marinella tirava i remi in barca consentendo così all’Acilia di uscire dalla sua metà campo.
A tre minuti dalla fine allora gli ospiti accorciavano le distanze ed in pieno recupero “rischiavano” di pareggiare la partita su calcio di rigore concesso dal direttore di gara senza una ragione plausibile tanto da creare un vero e proprio vespaio di polemiche subito dopo il fatidico fischio.
A salvare i rossoblu da un immeritato pareggio era il giovane portiere Nardini che neutralizzava il penalty.
«Nardini è stato bravissimo ad intercettare il tiro – commenta mister Michetti – e merita la palma di migliore in campo. Certo che se danno certi rigori su cosiddetti falli di confusione, allora le partite dovrebbero finire con sei sette reti con tiri dagli undici metri. Abbiamo vinto con merito e forse sarebbe stato più giusto  un divario maggiore di quello ottenuto al 90’».

ULTIME NEWS