Pubblicato il

Mutilazioni genitali, l'Unicef sensibilizza l'opinione pubblica

Mutilazioni genitali, l'Unicef sensibilizza l'opinione pubblicaI Direttori dell’UNFPA ( Fondo delle Nazioni Unite per le Popolazioni) dell’UNICEF ( Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia ), hanno osservato che da quando è stato istituito questo programma congiunto (2008) la pratica delle Mutilazioni Genitali Femminili sta pian piano diminuendo. UNFPA – UNICEF è un programma congiunto per far sì che si continui sempre di più ad aumentare la prevenzione affinché tra le ragazze, le donne e le generazioni future non siano più esposti a rischio di mutilazioni genitali femminili. “Dobbiamo vigilare, dobbiamo rendere le donne e le ragazze più consapevoli questa è la chiave per rompere il ciclo di violenze e discriminazioni, e lavorando con i i governi e con la società civile si potrà fare molto” dichiara il Direttore Generale Internazionale Antony Lake dell’UNICEF” Anche in Paesi come l’Egitto dove questa pratica è maggiormente in uso i dati sono in diminuzione, quindi gli atteggiamenti stanno cambiando. Cambia la cultura e, se la volontà politica espressa nella risoluzione dell’Assemblea Generale si tradurrà in investimenti concreti, allora la MGF, – una grave violazione dei diritti dei bambini e delle donne – allora potrebbe diventare un ricordo del passato. Ricordiamo che i volontari del Comitato Unicef di Civitavecchia a maggio del 2012 hanno Sensibilizzato alunni del Liceo Galilei di Civitavecchia e Santa Marinella, conducendoli in Senato dalla Vice Presidente Bonino che da anni e anni è impegnata a livello internazionale Su questo importante tema.. Una rccolta completa e analisi dei dati rappresentativi a livello nazionale in materia di Mutilazioni Genitali Femminili sarà pubblicata dall’UNICEF a metà 2013. Tale indagine fornirà una valutazione globale della diffusione e delle tendenze nonché le statistiche a livello nazionale e regionale.

ULTIME NEWS