Pubblicato il

A Cerveteri il Dlf premiato per meriti sportivi

CALCIO GIOVANILE

CALCIO GIOVANILE

di GABRIELE TOSSIO

A Cerveteri, dinanzi ad autorità prestigiose come Zarelli (presidente CR Lazio), il DLF Calcio viene investito di encomi e premi in una cerimonia dove il biancoverde diviene meritatamente il colore calcistico del momento a Civitavecchia. La premiazione, effettuata dallo stesso Zarelli, ha messo in risalto la splendida cavalcata passata intrapresa nella stagione agonistica 2011-2012 dai Giovanissimi Provinciali di Gaetano Colapietro, coadiuvato nell’occasione da Massimo Salzano e dal dirigente Maurizio Rossi. Il direttore generale del club tirrenico, Mauro Magi, esprime tutta la sua gioia, per un riconoscimento che ha visto i biancoverdi protagonisti assoluti in virtù di un super campionato vinto a mani basse con 28 vittorie su 30 partite, condito dal miglior attacco e dalla miglior difesa in assoluto. «Siamo veramente felici ed entusiasti, la nostra è stata la squadra dei record, abbiamo vinto anche la coppa disciplina, un balsamo per un club come il nostro che crede nei sani valori della vita e nell’educazione ricercata anche nei minimi particolari; una peculiarità di cui il nostro patron storico Umberto Bramucci va fiero, essendone ovviamente il principale fautore». Lo stesso Zarelli ha messo in risalto questa lodevole caratteristica che avvolge il sodalizio biancoverde, una vera missione contraddistinta dalle proverbiali buone maniere, che abbinate al senso del dovere e ad una sana competizione agonistica, rendono l’ambiente del club diretto da Zimbertino una vera oasi da ammirare. A tal proposito lo stesso Magi ci tiene a fare dei ringraziamenti speciali: «Nel nostro meraviglioso staff dirigenziale c’è gente lodevole come Paolo Squadrito, Alfredo Falappa e Giordano Onorati, persone il cui contributo quotidiano è essenziale per il benessere all’interno del club, siamo una macchina perfetta, ogni dettaglio lo curiamo nei minimi particolari: tecnici e ragazzi devono sentirsi sereni e motivati positivamente quando varcano il cancello del nostro centro sportivo». Il neo direttore generale spende parole di elogio anche per tre ragazzi che hanno lasciato il DLF ma che nella squadra dei ‘‘miracoli’’ hanno dato il loro pesante contributo. «Ringrazio Pappalardo, Agresti e Barile, tre atleti esemplari che quest’anno non giocano più con noi ma che hanno dato tantissimo alla causa biancoverde nella splendida corsa che ha visto primeggiare i ragazzi ex Giovanissimi Provinciali».

ULTIME NEWS