Pubblicato il

La maggioranza giudica ‘‘inutile’’ la polemica di Fontana Tonna

  Ancora discussioni ad Allumiere sulla questione della nomina degli scrutatori    

  Ancora discussioni ad Allumiere sulla questione della nomina degli scrutatori    

DI ROMINA MOSCONI

ALLUMIERE – «Dal momento che la commissione elettorale (di cui il consigliere rappresentante di Fontan Tonna, Domenico Vittori è membro) ha deciso in pieno accordo come nominare gli scrutatori la polemica mossa dai fontanaroli è stucchevole e fuori luogo». Ad esprimersi così il sindaco di Allumiere, Augusto Battilocchio e i rappresentanti dei gruppi di maggioranza che sottolineano: «Non è la prima volta che i Fontanaroli cercano, in maniera scorretta, di accreditarsi agli occhi del paese come chi persegue strade nuove dalle vecchie logiche dei partiti, salvo poi comportarsi peggio dei politicanti della prima Repubblica: in questo caso, infatti, solo loro hanno telefonato a casa di alcuni nominati, prima ancora che l’elenco degli scrutatori fosse reso pubblico». Il criterio utilizzato per la nomina è stato quello di «Individuare, tra gli aventi diritto, quei concittadini che vivono in gravi situazioni di indigenza: ora, per l’infelice sortita del movimento Fontana Tonna, il rischio che si corre è di ridurre il tutto ad un chiacchiericcio paesano su chi è più o meno bisognoso». Da Allumiere poi arriva anche un’altra chiarificazione: «I Fontanaroli hanno anche parlato di esempi da dare alla cittadinanza da chi ricopre cariche istituzionali o incarichi di responsabilità politica segnaliamo a loro e a tutti gli allumieraschi la decisione del vice sindaco Daniele Annibali che, nominato Presidente di seggio dalla Corte d’Appello di Roma, ha da due settimane accettato l’incarico per devolvere l’intero ‘‘guadagno’’ alle associazioni benefiche del paese, le quali, nel pieno anonimato, destineranno quei soldi a chi ne ha reale bisogno». 

ULTIME NEWS