Pubblicato il

Dopo furto aggredisce vigilante a Fiumicino, arrestata

Dopo furto aggredisce vigilante a Fiumicino, arrestata

Si tratta di una cilena di 49 anni, residente a Ostia e cameriera di professione

FIUMICINO – Dopo il furto ha aggredito il vigilante che l’aveva sorpresa a rubare. Una cilena di 49 anni, residente a Ostia e cameriera di professione, è stata arrestata dai carabinieri a Fiumicino in quanto responsabile di rapina impropria ai danni di un addetto alla vigilanza di un negozio di abbigliamento nel centro commerciale Parco Leonardo. La donna, che era stata sorpresa a rubare capi di abbigliamento per un valore di circa 300 euro, nel vano tentativo di fuggire con la refurtiva ha aggredito l’impiegato strattonandolo e cercando di colpirlo con calci e pugni. Dopo pochi minuti sul posto è intervenuta una pattuglia allertata dalla centrale operativa di Ostia, che ha arrestato la ladra restituendo la refurtiva al proprietario del negozio. I carabinieri di Acilia hanno invece arrestato A.V. 40enne di nazionalità romena, per essersi rifiutato di fornire le proprie generalità e per aver aggredito due Carabinieri durante un normale controllo di polizia. Con una telefonata al 112, il gestore di un bar di Piazza San Pier Damiani ha segnalato la presenza nel bar di un avventore che arrecava disturbo. Sul posto, poco dopo, è intervenuta una pattuglia ma, quando i militari si sono avvicinati per identificare il cliente, si è dapprima rifiutato di fornire i documenti e successivamente li ha aggrediti con calci e pugni. L’uomo, già noto alle forze dell’ordine, è stato bloccato e arrestato con l’accusa di rifiuto di fornire le generalità a pubblico ufficiale e resistenza a pubblico ufficiale.

ULTIME NEWS