Pubblicato il

Movida next generation: è boom di nuovi locali

di RICCARDO VALENTINI

Sta cambiando completamente lo scenario della movida notturna civitavecchiese. Fino a pochi anni fa infatti gli avventori dei locali notturni erano ben consapevoli di cosa poteva offrire la nostra città, con pregi e difetti annessi. Con l’avanzare dei tempi tante le usanze che stanno cambiando rispetto alle precedenti generazioni e nonostante i nuovi social network siano sotto accusa per ‘‘rinchiudere’’ sempre di più i giovani dentro le mura domestiche, chi vive la Civitavecchia by night non può non essersi accorto di un dato; il grande proliferare di nuovi locali serali.
Il Pirgo rimane comunque il re incontrastato delle serate estive mentre d’inverno, fino a pochi anni fa, non si sapeva dove andare a sbattere la testa. Il Ghetto sembrava diventata la zona prediletta dai giovani della nostra città ma ultimamente il gran fiorire di nuovi locali ha spostato la scena anche a via Montegrappa e a via Calisse.
Una maggiore offerta però che comunque porterà col cambiare drasticamente il panorama: è un dato di fatto che oggi le persone fra i 18 e i 40 anni escano molto di più di quanto non facevano i loro padri, ma sembra anche altrettanto improbabile che tutti questi nuovi locali possano avere successo.
Nel libero mercato si sa, sono le migliori idee a fare la differenza ma il rischio è che qualcuno si faccia male davvero. Difficile capire a priori chi ‘‘ci ha visto lungo’’ e chi si è improvvisato imprenditore. Un’altra domanda che in tanti si pongono è: in tempi di crisi economica feroce come questa, dove trovano così tante persone ingenti capitali da investire, calcolando anche che le banche sono assai restie ad erogare mutui?
Internet e social network sono ormai decisivi sul sapere dove e quando direzionarsi la sera, la sensazione è che se i vecchi gestori non si modernizzino e che se i nuovi non prestino le dovute attenzioni, presto tante lacrime verranno versate fra alcuni di questi imprenditori civitavecchiesi.

ULTIME NEWS