Pubblicato il

Post-alluvione, Carmignani: “Tanti gli interventi effettuati”

MONTALTO. Il sindaco Caci soddisfatto per l’operato del settore Lavori pubblici

MONTALTO. Il sindaco Caci soddisfatto per l’operato del settore Lavori pubblici

MONTALTO – A pochi mesi dall’alluvione che ha messo in ginocchio Marina di Montalto di Castro, l’assessore ai Lavori pubblici Matteo Carmignani fa il punto della situazione elencando i principali interventi effettuati dall’amministrazione comunale: «A circa 100 giorni dall’alluvione – dichiara l’assessore Carmignani – che ha colpito il nostro territorio causando ingenti danni sia a strutture pubbliche e private, è opportuno fare una stima degli interventi effettuati dall’amministrazione comunale per poter ripristinare lo stato dei luoghi e porre termine nel più breve tempo possibile ai disagi che, inevitabilmente, i cittadini sono stati costretti a sopportare. Ritengo opportuno fare riferimento solo a quelli di maggiore entità, tralasciando la miriade di azioni che sono state attuate a favore dei singoli cittadini per lenirne i disagi. In particolare è importante sottolineare i lavori che hanno riguardato i servizi pubblici essenziali, quali il servizio idrico, la viabilità, la sicurezza delle aree pubbliche e la salubrità pubblica”. “È ovvio – dice l’assessore – che molte altre cose devono essere ancora fatte, e verranno fatte, per riportare lo stato dei luoghi alla situazione originaria o addirittura migliorarla. Con il sindaco, l’ufficio tecnico, le associazioni di categoria e la collaborazione degli operatori maggiormente colpiti, stiamo lavorando senza sosta per approntare i progetti e trovare i relativi finanziamenti affinché ciò possa essere fatto nel più breve tempo possibile». “I principali interventi – elenca Carmignani – sono stati: la pulizia della viabilità urbana ed extra urbana di Montalto capoluogo, zone costiere e Pescia Romana, compresa la ricostruzione e il consolidamento ponticelli, scarpe ed opere d’arte in genere: strade urbane (km 7,00 circa); strade extraurbane (km 8,00 circa); piazzali (mq 11.710 circa); ricostituzione banchine strade extraurbane, svuotamento e risagomatura cunette: strade extraurbane (Km 16 circa); lavori di forestazione nel territorio della Marina: potatura 214 arbusti di oleandro; potatura 173 alberature ad alto fusto; abbattimento 23 alberature ad alto fusto; potatura siepi e sistemazione mq 5.700 di aree a verdi”. E ancora: “Affidamento della progettazione e successiva gara di appalto per la ricostruzione ex novo del depuratore Pescia Romana, fortemente danneggiato in seguito all’inondazione; realizzazione “ex novo” di 250 metri di banchina sul fiume Fiora con la tecnica del “palanco lato” e conseguente messa in sicurezza di tutta l’area; ripristino e/o sostituzione linee ed apparecchiature idriche e fognarie di Montalto capoluogo e Pescia Romana in particolare: 100 ml condotte fognarie delle acque bianche; ripristino di 150 metri di condotta idrica nelle seguenti località: Loc. Poggi Alti, via Arcipretura, strada della Fornace, strada del Mezzagnone, sorgente del Tufo (nei pressi delle Stie): 11 sollevamenti fognari, ripristino delle sorgenti di Pian di Vico e Acquarella, messa in sicurezza della viabilità compromessa (Aurelia-Grosseto – Strada della Ramata – ingresso Marina di Montalto – ecc.), trasporto – gestione – stoccaggio mc 6.500 rifiuti indifferenziati  – ingombranti – RAAE – inerti – fanghi – biodegradabili provenienti dagli immobili alluvionati; revisione tetti – lastrici solari – discendenti degli edifici pubblici per circa  2.500 mq; inizio lavori per il ripristino della viabilità per la località Quartuccio con consolidamento del ponte sul fiume Fiora e ripristino della bretella parallela alla SS1 Aurelia; ripristino della viabilità in prossimità del Palazzo a Strisce con sistemazione del ponte sul fosso del Fornello; conferimento a discarica dei rifiuti “provenienti” dall’alluvione temporaneamente ammassati a Marina di Montalto”. Il sindaco Sergio Caci si dice, inoltre, molto soddisfatto di quanto fatto dall’assessore Carmignani e da tutti gli uffici coinvolti nella vicenda. “Il mio plauso e personale ringraziamento – dichiara il primo cittadino – va all’assessore ai Lavori pubblici Matteo Carmignani e a tutti gli uffici competenti per la perizia, l’impegno e la professionalità finora dimostrata e per l’impegno che continuano a profondere. Tanto è stato fatto, ma non ci fermeremo: riporteremo la marina e tutto il territorio comunale al suo stato originale nel più breve tempo possibile”.

ULTIME NEWS