Pubblicato il

De Felici molla e intanto sogna la candidatura a Sindaco di Civitavecchia

De Felici molla e intanto sogna la candidatura a Sindaco di Civitavecchia

Il segretario del Pd che mira al ‘‘soglio di Pietro’’

CIVITAVECCHIA – Ha rinunciato al suo incarico di segretario del Partito democratico, il capo di gabinetto del sindaco Pietro Tidei, Patrizio De Felici. Una decisione che arriva all’indomani delle elezioni regionali e nazionali e dei ‘‘magri’’ risultati incassati dai democrat locali. «Serve qualcuno che si dedichi al 100% alla ricostruzione del rapporto con i cittadini perché ad oggi ci siamo concentrati solo sul nostro elettorato, non aprendo agli altri». È questo, per lui, il motivo che ha spinto diversi civitavecchiesi a non scegliere il Pd durante la chiamata alle urne. Per non parlare poi dell’assenza di un candidato regionale locale e la certezza, troppo radicata in casa Pd, della vittoria di Marietta Tidei. Ora, spetterà al direttivo decidere se nominare o no un segretario temporaneo in attesa del direttivo. Una cosa è certa: con le sue dimissioni De Felici ha risolto il problema dell’incompatibilità e potrà salire su una nuova giostra politica. Quella che i più informati dicono che da anni sogna, in grado di garantirgli fra quattro anni la candidatura a Sindaco di Civitavecchia.

ULTIME NEWS