Pubblicato il

AeL punta il dito contro l’estromissione del consiglio comunale

PETRELLICIVITAVECCHIA – La lista civica Ambiente e Lavoro parla dell’accordo con Enel non nell’ottica dello sviluppo ma «di una pericolosa dipendenza – spiegano – il rapporto con un’azienda elettrica non si può né si deve monetizzare: è un grave errore che compromette gli standard di gestione dell’impianto, la qualità ambientale e lo sviluppo del territorio». Le critiche di AeL sono poi rivolte al sindaco Moscherini per la mancata concertazione con le forze sociali, con la città e le forze politiche, «e per l’estromissione – hanno aggiunto – persino del consiglio comunale». Non manca poi un attacco a qualche componente della maggioranza, «che fino a ieri si è battuto per avversare la conversione – hanno concluso – ed oggi risolvono il rapporto con l’Enel nel peggior dei modi possibili».

ULTIME NEWS