Pubblicato il

Allievi élite: il pari col Tor de Cenci sta stretto solo al Civitavecchia 

CIVITAVECCHIA – «Se mi avessero proposto, prima della gara, di firmare per un pareggio l’avrei fatto senza ombra di dubbio ma ora a bocce ferme mi ricrederei perchè se domenica avessimo vinto, non avremmo rubato nulla». Attacca così, Mauro Stampigioni, tecnico del Civitavecchia, al timone degli Allievi regionali d’Eccellenza che nell’ultimo turno del campionato (quinta giornata) ha diviso la posta (1-1) con il Tor de’ Cenci. «Quello conquistato in trasferta – continua Stampigioni – è stato comunque un pareggio prezioso, al di là del rammarico che ci portiamo ancora dietro per non aver portato a casa la vittoria». Ai punti, insomma, avrebbe vinto la formazione del Civitavecchia e non solo per le numerose occasioni capitate ai nerazzurri: Barzellotti e compagni erano davvero messi bene in campo. «C’è da dire – continua il mister nerazzurro – che i loro attaccanti hanno poco impensierito la nostra retroguardia, al di là del gol incassato». La breve cronaca parla del vantaggio ospite, firmato Simone Agozzino (nella foto in alto), su calcio di rigore. Il bomber, in giornata di grazia, successivamente andava a colpire un palo, oltre ad altre tre limpide occasioni. E la legge del calcio, anche in questo caso, ha funzionato solo per i padroni di casa che col minimo sforzo ottenevano un risultato insperato. Su azione di contropiede, infatti, sul finale del primo tempo, arrivava il pareggio dei capitolini. Nella ripresa poi non succedeva nulla di trascendentale fino al triplice fischio dell’arbitro che spediva tutti negli spogliatoi. Questa la formazione iniziale: Giacoppo, Gallinari, Lemme, Righetti, Massai, Gasparri, Marconi, Barzellotti, Brutti, Agozzino, Palmieri.

ULTIME NEWS