Pubblicato il

Ancora ricoverata al San Paolo la sedicenne aggredita con un casco

La polizia sulle tracce dell’aggressore

La polizia sulle tracce dell’aggressore

RAGAZZACIVITAVECCHIA – Ancora ricoverata all’ospedale San Paolo la giovane M.C., picchiata giovedì pomeriggio da un ragazzo in largo Plebiscito. La sedicenne continuerebbe ad accusare giramenti di testa e dolori dovuti alle contusioni riportate, tanto che i medici avrebbero deciso di trattenerla alcuni giorni in più per accertamenti. I fatti si sono svolti alle 17,30 di fronte ad una nota gelateria. Al centro della discussione il furto di un cellulare, poi l’accusa in piazza da parte dell’aggressore, facente parte probabilmente della stessa comitiva della vittima: «Mi hai messo in mezzo», la replica della giovane: «Non ho mai fatto il tuo nome», poi le botte. Un pugno, forse un colpo di casco: le versioni dei ragazzini che hanno assistito all’episodio non coincidono. Gli unici dati oggettivi sono le contusioni della ragazza (trauma cranico e facciale, ndr) e il nome dell’aggressore, neppure maggiorenne, ripetuto più volte dal gruppo presente in piazza. La polizia starebbe vagliando le varie testimonianze e avrebbe già individuato il ragazzo fuggito in sella ad uno scooter subito dopo aver malmenato la vittima.

ULTIME NEWS