Pubblicato il

Approvato in consiglio il bilancio 2008 <br />

Passano gli emendamenti di Gaglione che ha proposto lo spostamento di 55 mila euro dall’organo istituzionale ai Servizi Sociali. Accettata la proposta di Roscioni per la costruzione di una palazzina per il Giudice di pace. Balloni vota contro

Passano gli emendamenti di Gaglione che ha proposto lo spostamento di 55 mila euro dall’organo istituzionale ai Servizi Sociali. Accettata la proposta di Roscioni per la costruzione di una palazzina per il Giudice di pace. Balloni vota contro

CIVITAVECCHIA – Si è conclusa nel pomeriggio la due giorni dedicata alla discussione del bilancio 2008. L’atto è stato approvato al termine di numerosi interventi dei consiglieri presenti, con 18 voti a favore della maggioranza e 8 contRo dell’opposizione. La seduta si è aperta con un minuto di silenzio voluto dal sindaco Gianni Moscherini in ricordo della figura del giudice Giovanni Falcone ucciso 16 anni fa dalla mafia. I lavori consiliari sono poi proseguiti con l’intervento di Roberto Bonomi del Prc, appena subentrato al dimissionario Gino De Paolis, che ha riproposto gli argomenti espressi il giorno prima da Marietta Tidei, contestando la manovra di bilancio contenuta nella relazione dell’assessore Pasqualino Monti e parlando ancora dell’assenza di indirizzi politici. Ha attaccato poi la passata amministrazione di centrodestra, inducendo l’ex sindaco Alessio De Sio ad una replica. A seguire altri sette interventi dei consiglieri di maggioranza e di opposizione, tra cui quello del socialista Vincenzo Gaglione che intanto ha presentato due emendamenti, approvati all’unanimità, che prevedono lo spostamento di 55 mila euro dall’organo istituzionale ai Servizi Sociali, per favorire l’assistenza alle fasce deboli. Roscioni ha quindi presentato una proposta volta alla realizzazione di un nuovo edificio per il Giudice di Pace, riscuotendo il dissenso della minoranza e di Alvaro Balloni. Intanto ritornano i fantasmi legati alla riconversione della centrale di Tvn, con Alessandro Manuedda dei Verdi che ha ribadito l’illegittimità di monetizzare un danno ambientale mentre Mauro Guerrini del Partito Democratico ha fatto notare l’assenza dal bilancio di ogni traccia riconducibile all’impegno assunto dal consiglio nei mesi scorsi, per quanto riguarda l’acquisto di una risonanza magnetica per l’ospedale San Paolo. Alvaro Balloni del Polo Civico ha invece parlato di un bilancio particolare: «Nessuno può definirlo utile, ma è l’unico possibile per avviare quei processi di sviluppo tanto attesi della città». Per il resto, il dibattito è stato piatto, mentre dalla maggioranza e dall’opposizione si sono registrati battibecchi su questioni per nulla attinenti al bilancio. Alla fine quella che è stata definita dal Sindaco ‘‘la manovra del buon padre di famiglia’’ è passata. Rimane ora da vedere quali saranno i risultati.

ULTIME NEWS