Pubblicato il

Asili comunali, molti i genitori in rivolta dopo l’indizione di una nuova assemblea

Lunedì mattina i dipendenti comunali incroceranno le braccia fino alle 12

Lunedì mattina i dipendenti comunali incroceranno le braccia fino alle 12

di ROMINA MOSCONI

 

CIVITAVECCHIA – Ancora una volta si torna a parlare di scuola, continuano infatti le proteste e lagnanze delle famiglie degli alunni delle scuole dell’Infanzia di via Pinelli e via dell’Immacolata. «Dopo 3 assemblee sindacali a dicembre e un’altra fatta questa settimana – spiegano i genitori in rivolta – ci hanno comunicato che lunedì ce ne sarà ancora un’altra. A questo punto ci chiediamo a quante ore di assemblea hanno diritto le maestre, perché pur rinnovando a loro la nostra solidarietà, ci sembrano davvero troppe e troppo ravvicinate». I genitori poi nella loro nota sottolineano: «Dopo aver messo a conoscenza il sindaco Moscherini dei nostri disagi lui ci aveva promesso di intervenire e così ha fatto: domani i nostri figli potranno andare a scuola almeno dalle 12 alle 15.45 senza perdere il servizio mensa. Ringraziano infine l’Amministrazione e gli uffici comunali competenti. Il segretario della Cgil, Diego Nunzi dal canto suo sottolinea però «questa non è una concessione dell’amministrazione comunale: visto che l’assemblea alle 12 finisce e le maestre forniranno subito dopo il servizio scolastico. Voglio precisare – ha aggiunto – che né le maestre né le organizzazioni sindacali vogliono mettersi in polemica con le famiglie, anzi comprendiamo perfettamente il loro disagio e ne siamo davvero dispiaciuti, ma non abbiamo altro modo per far sentire la nostra voce».

ULTIME NEWS