Pubblicato il

Carnevale, presentate tutte le iniziative

MANIFESTOCIVITAVECCHIA – È tutto pronto, e l’appuntamento è per domenica 3 febbraio alle 14,30 nei pressi di Largo Monsignor d’Ardia dove partirà il corteo del ‘‘1° Carnevale Città di Civitavecchia’’. La manifestazione di carri allegorici e maschere è stata presentata questa mattina presso l’Aula Cutuli del Comune dal Sindaco Gianni Moscherini, dell’Assessore al Commercio Enzo De Francesco, dal delegato alla cultura Pino Quartullo e il delegato ai rioni Umberto Cruciani. Tante le novità in programma, in primis la volontà di ridare vita ai rioni, una realtà “viva e vera” della città che richiedendo il lavoro di squadra di tante persone per la creazione e l’invenzione di opere come i carri allegorici crea aggregazione e rapporti sociali fondamentali anche come risposta forte alle problematiche giovanili. La parata, che quest’anno vedrà la partecipazione di ben 6 realizzazioni ed oltre 600 persone tra grandi e bambini, sfilerà per la vie cittadine attraversando Corso Centocelle, Via Crispi, Viale Garibaldi per giungere poi a porta Livorno dove la serata si concluderà con una grande festa di piazza con musica, canti e balli. «Sono invitati tutti – ha commentato il delegato ai rioni Umberto Cruciani – sarà il carnevale della città. Chiunque può mettersi una maschera ed unirsi ai carri. Parteciperanno anche le scuole di danza, e questa estate quando l’evento probabilmente si ripeterà avremo tutti i rioni, che saranno attivi non solo per manifestazioni come Santa Fermina o i natali della città a Ferragosto, ma dovranno avere una vita attiva di aggregazione e socializzazione. Potranno diventare uno strumento efficace dove impiegare le energie dei nostri giovani e uno stimolo a migliorare i quartieri dove vivono». Quest’anno inoltre ad arricchire il corteo carnevalesco, ci saranno artisti e giocolieri come la ‘‘Gran Parata kebab’’ con ben 21 acrobati su monociclo che daranno spettacolo con mirabolanti manovre e la Compagnia Corona con suggestivi numeri unici nel loro genere PRESENTAZIONEcon la maestria dei trampolieri. Tra le tante idee “in cantiere”, la creazione di un gruppo di volontari che lavorino e si specializzino nell’organizzazione del Carnevale tutto l’anno, e tra breve, l’istituzione di una “Fondazione arte cultura spettacolo ed eventi” che sarà in grado di sostenere anche economicamente le varie iniziative cittadine. Proposte per i giovani giungono anche direttamente dal Sindaco Moscherini: “Recentemente sono stato ad Amelia, città gemellata alla nostra, dove ho incontrato il primo cittadino. In quell’occasione mi è venuto in mente di far partire dei corsi dedicati alle antiche tradizioni medievali e culturali come ad esempio gruppi di sbandieratori, tiro con l’arco e quant’altro da proporre con l’aiuto degli esperti amerini ai ragazzi della nostra città”.

 

di MATTEO MARINARO

ULTIME NEWS