Pubblicato il

Civitavecchia città solidale

CIVITAVECCHIA – In occasione del 60° anniversario della Dichiarazione Universale dei Diritti Umani anche Civitavecchia scende in campo, dedicando ai bambini soldato purtroppo vittime della violenza in tutto il mondo un’intera giornata di riflessione, in programma sabato al Teatro Traiano. Ad organizzare ‘‘Imbracciamo la pace. I bambini soldato’’, l’ufficio Politiche Giovanili, il settore cultura e l’unità organizzativa per la Cooperazione Internazionale, Solidarietà e Pace del Pincio, in collaborazione con il giornalista Rai, inviato di guerra ed autore del libro ‘‘Kalami va alla guerra’’, Giuseppe Carrisi. «Civitavecchia, quando si tratta di solidarietà, risponde sempre con entusiasmo, e speriamo sia così anche questa volta» ha spiegato il delegato alle Politiche Giovanili Gaudenzio Parenti. «Con questa manifestazione – ha aggiunto Carrisi – la città esce dai confini locali e nazionali e sarà pronta poi a costruire anche dei pozzi per un gruppo di bambini soldato che vivono in un centro di recupero nel nord dell’Uganda». La giornata inizierà alle 9.30 con i protagonisti, lo stesso Carucci e la responsabile della campagna Mondiale delle Nazioni Unite contro lo sfruttamento del lavoro minorile dr.ssa Jane Colombini. Dalle 17.30 sarà possibile visitare anche la mostra fotografica, mentre alle 20.30 i giornalisti Francesca Calligaro e Roberta Amen presenteranno la lettura teatrale del libro di Carrisi e, alle 21.15, il concerto di musica popolare dei ‘‘Malicanti’’. I fondi raccolti saranno devoluti al progetto Uganda della Ong Coopi.

ULTIME NEWS