Pubblicato il

Controlli a tappeto sulle strade: un arresto e 30 denunce per guida in stato di ebbrezza

Militari in azione sul litorale nord anche per contrastare l'abusivismo commerciale

Militari in azione sul litorale nord anche per contrastare l'abusivismo commerciale

CIVITAVECCHIA – I Carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno effettuato mirati servizi finalizzati al contrasto della guida in stato di ebbrezza mediante serrati controlli sulle strade con utilizzo di apparati “etilometro”, soprattutto nei pressi delle uscite dei principali locali notturni, discoteche e/o lidi balneari ubicati nella giurisdizione del Comando Compagnia (da Torrimpietra ai confini con Tarquinia) al fine di incrementare il livello di percezione della sicurezza sulle principali arterie stradali, soprattutto per ciò che concerne l’abuso di alcol e droga. In particolare lungo l’asse stradale della via Aurelia, nel tratto di circa 60 Km che congiunge Civitavecchia, Santa Marinella, Ladispoli, Cerveteri sino alla diramazione delle località di Torrimpietra e Passoscuro (frazioni del Comune di Fiumicino), sono state fermate e controllate oltre 300 autovetture di transito e dirette verosimilmente verso le citate località balneari. I controlli effettuati dai Carabinieri hanno consentito di conseguire i seguenti risultati: 30 persone sono state denunciate alla Procura della Repubblica di Civitavecchia poiché sorpresi alla guida dell’auto in evidente stato di ebbrezza, con l’immediato ritiro delle rispettive patenti di guida (soprattutto a Ladispoli e Civitavecchia), nonché 11 auto sono state sequestrate ai fini della confisca; una persona è stata denunciata in stato di libertà, a Ladispoli: si tratta di P.M. 21enne, responsabile del reato di ricettazione poiché sorpreso alla guida di un motorino risultato rubato; 2 persone sono state denunciate in stato di libertà, a Ladispoli: D.D. 32enne e C.E. 50enne poiché responsabili di contraffazione del certificato assicurativo della propria autovettura; altre 2 persone denunciate in stato di libertà, a Ladispoli, C.M. 38enne e C.M. 23enne, per omessa custodia di cose sottoposte a sequestro, poiché, cioè, consentivano l’utilizzo delle rispettive autovetture già sottoposte in precedenza a sequestro. L’episodio più eclatante si è registrato a Ladispoli dove nella nottata, nel corso dei controlli etilometrici, un cittadino romeno di 35 anni , C.V., al fine di evitare di sottoporsi al controllo con l’etilometro perché visibilmente alticcio, ha più volte cercato di corrompere i militari dell’Arma offrendo loro in più circostanze la somma di denaro 45 euro. Ma il rumeno è stato sottoposto al controllo etilometrico che ha evidenziato un tasso alcolemico di 1.90 g/l, per questo gli è stata ritirata la patente, sequestrata ai fini della confisca l’autovettura di proprietà ed infine è stato anche arrestato per corruzione in atti contrari ai doveri d’ufficio dei carabinieri e per guida in stato di ebbrezza alcolica. Per lo stesso si sono aperte le porte del carcere di Civitavecchia dove si trova a disposizione dell’autorità giudiziaria.

Nella giornata di domenica, i carabinieri della Compagnia di Civitavecchia hanno pattugliato la fascia costiera dell’intero territorio di competenza anche allo scopo di reprimere il fenomeno dell’abusivismo commerciale, della ricettazione, della vendita di merce contraffatta o materiale audiovisivo tutelato dal diritto d’autore. In seguito a tali controlli due cittadini stranieri sono arrestati poiché responsabili del reato di ingresso clandestino sul territorio italiano. Gli stessi risultavano sprovvisti del regolare permesso di soggiorno non avendo ottemperato ad un precedente decreto di espulsione. Entrambi sono stati anche deferiti all’Autorità Giudiziaria competente poiché trovati in possesso di 248 cd/dvd contraffatti.; 14 persone sono state denunciate in stato di libertà, responsabili a vario titolo di reati di ricettazione, contraffazione e vendita di materiale audiovisivo tutelato dal diritto d’autore e commercio abusivo su aree demaniali. Nell’ambito del servizio di controllo i militari hanno rinvenuto e posto contestualmente sotto sequestro, materiale illegalmente prodotto e/o contraffatto per un valore di circa 95.000 euro (1340 cd/dvd contraffatti e privi del contrassegno Siae, 271 berretti sportivi , 50 capi di abbigliamento,34 borse, 378 bracciali, 73 paia di scarpe, 700 paia di occhiali da sole e 40 orologi tutti con logo di prestigiose e note marche).

(Ale.Ro.)

ULTIME NEWS