Pubblicato il

Convogli maleodoranti e biglietteria in tilt

Ancora una giornata di disagi quella di oggi per i pendolari in partenza per Roma. I viaggiatori adirati hanno dovuto fare i conti con i soliti malfunzionamenti della stazione ferroviaria. Non sono mancati i ritardi dei treni con bagni fuori uso e cumuli di sporcizia abbandonati sui sedili

Ancora una giornata di disagi quella di oggi per i pendolari in partenza per Roma. I viaggiatori adirati hanno dovuto fare i conti con i soliti malfunzionamenti della stazione ferroviaria. Non sono mancati i ritardi dei treni con bagni fuori uso e cumuli di sporcizia abbandonati sui sedili

CIVITAVECCHIA – Ancora disagi per i pendolari e i croceristi che scelgono di viaggiare in treno per raggiungere la capitale. Ieri mattina infatti, la biglietteria di Civitavecchia è andata nuovamente in tilt con centinaia di turisti in fila che cercavano di accaparrarsi un “birg”.
Malfunzionanti gli schermi con l’orario dei treni, ed un solo addetto delle Fs che suo malgrado cercava di far fronte alle esigenze dei passeggeri.
Ma non è tutto. Sui convogli, ad attendere i passeggeri del regionale delle 8,59, un nauseabondo odore di urine che invadeva indistintamente tutti i vagoni, dalla testa alla coda del treno. I led delle toilette segnalavano “bagni fuori uso”. A rendere ancora più indecente la già inconveniente situazione cumuli sporcizia ed avanzi di cibo abbandonati da altri passeggeri nei trasbordanti cestini e sui sedili.
Ritardi naturalmente a condire il tutto: dopo solo due stazioni il treno era già cinque minuti indietro sulla tabella di marcia.
   Ma.Ma.

ULTIME NEWS