Pubblicato il

Dalla Prima Circoscrizione: «De Sio è l’unico vero politico attribuibile al centrodestra»

CIVITAVECCHIA – Non si placano le polemiche interne a Forza Italia che vedono nuovamente contrapposti il Alessio De Sio e Aldo De Marco. Ad inserirsi nella polemica Giacomina De Fazi (dirigente FI), Oriana Pagliarini, Daniele Ceccarelli e Sergio Grech. «Unico errore ascrivibile a De Sio – fanno sapere – aver accolto un lupo vestito da agnello che voleva sbranare l’allora candidato sindaco e che oggi mangia al suo desco». I quattro azzurri alzano i toni parlando di De Marco: «Non riusciamo a capire come ci si possa fregiare del titolo di vice coordinatore vicario quando fino ad oggi non si è riconosciuto ne il direttivo, ne tanto meno il coordinatore eletto. Ci sembra ovvio – proseguono – che la richiesta di concordare un ordine del giorno di una seduta del direttivo debba avere come risposta la richiesta a De Marco di spiegare con chi sono state concordate le linee politiche cittadine per Forza Italia». Difendono De Sio, affermando che il 9,5% riportato alle amministrative «è un ottimo risultato vista la situazione provocata dai suoi vicini di sedia al bar del corso, nettamente bocciati dai nostri elettori o da padrini di consiglieri attualmente in carica che con il loro comportamento hanno distrutto moralmente il partito locale». Rimproverano poi De Marco e coloro che non hanno alzato un dito per difendere Romagnuolo «svenduto per un’assessore mai visto e conosciuto a FI». Auspicano la fine dei personalismi e della guerra a De Sio: «Rimane l’unico vero politico che si possa riconoscere per il centrodestra».

ULTIME NEWS