Pubblicato il

Degrado al Parco della Resistenza

PARCOCIVITAVECCHIA – «Siamo amareggiati e delusi verso chi avrebbe dovuto tutelare la qualità dell’unico parco sito al centro della città, quello della Resistenza». Queste le parole scritte nella lettera che accompagna la petizione firmata da 337 cittadini presentata al Comune per salvare dal degrado il noto parco cittadino. Soltanto a settembre dello scorso anno ne era stata presentata un’altra contenente 250 firme. «Nulla è cambiato – si legge – si sono aggiunti solo problemi: lampioni pericolanti, lastre staccate dal tetto del porticato, scritte, scale distrutte, rami pericolosi, immondizia, atti di teppismo e risse». Come se non bastasse i frequentatori dello spazio verde denunciano la presenza di cani senza guinzaglio che circolano liberamente vicino ai bambini, così l’aumento dei gatti randagi molti dei quali malati. «La nota ‘‘montagnola’’ poi – concludono i cittadini – andrebbe rimossa in fretta, perché altro non è che un bagno pubblico per animali e, cosa grave, per esseri umani. Sarebbe più opportuno dare in gestione l’intero parco a qualche associazione cittadina».

ULTIME NEWS