Pubblicato il

Differenziata, la Provincia chiarisce le competenze

CIVITAVECCHIA – Dopo la rettifica di Massimo Lombardi, presidente di Etruria Servizi, in merito alle reponsabilità sulla raccolta differenziata a Civitavecchia, sono arrivate le chiarificazioni della Provincia, chiamata in causa in un primo momento dallo stesso Lombardi. «Il servizio effettuato dalla Provincia mediante il proprio Raggruppamento Temporaneo di Imprese – ha spiegato Pina Rozzo, vicepresidente della Provincia di Roma con delega all’Assessorato di Tutela Ambientale – è terminato nel novembre del 2006 e, da allora, è il Comune che provvede al servizio di raccolta differenziata mediante la propria società Etruria Servizi Spa. La Provincia, a seguito di apposita rendicontazione e di attestazione di regolarità del servizio svolto, sostiene il servizio mediante l’erogazione di appositi contributi. Nel corso degli anni sono stati assegnati al Comune numerosi contenitori per la raccolta differenziata stradale. Il Comune – ha aggiunto la Rozzo – ha peraltro comunicato, nel corso dell’anno 2007, di avere completamente rinnovato il parco contenitori a seguito di nuova modalità di raccolta, e pertanto di rimettere in disponibilità della Provincia circa 230 campane per la raccolta di carta e vetro. Si è provveduto pertanto al recupero di tali contenitori ed alla loro distribuzione in altri comuni». Alcuni consiglieri d’opposizione hanno nel frattempo presentato una mozione urgente in cui, a seguito dei disservizi registrati in città a proposito di raccolta differenziata, chiedono al Sindaco di «revocare l’incarico di Amministratore unico di Etruria al dottor Lombardi per gravissima incapacità gestionale».

ULTIME NEWS