Pubblicato il

Due arresti e due denunce da parte della polizia

Settimana intensa per gli uomini del Vice questore Sergio Quarantelli

Settimana intensa per gli uomini del Vice questore Sergio Quarantelli

CIVITAVECCHIA – La polizia ha arrestato un nigeriano di 26 anni, evaso dal centro di accoglienza di Lampedusa dove si trovava ristretto. Il clandestino è stato rintracciato a Civitavecchia mentre era intendo a svolgere un’attività di vendita ambulante in una zona centrale della città. Gli uomini del dottor Quarantelli lo hanno arrestato e associato al carcere di Borgata Aurelia, riassoggettandolo con procedure di espulsione. In manetta anche un romeno di 45 anni, ricercato per vari reati tra cui quello di furto e ricettazione, commessi fuori del territorio nazionale, per i quali avrebbe dovuto scontare un periodo di due anni di detenzione. L’uomo è finito nella rete della polizia dopo serrate attività investigative. Il quarantacinquenne è stato bloccato dagli agenti del commissariato di viale della Vittoria all’interno di un appartamento situato in una zona periferica, dove da qualche tempo si era nascosto insieme ad altri suoi connazionali. Ancora due azioni operative per gli uomini del dottor Quarantelli. I poliziotti infatti, giovedì sera hanno denunciato un teppista di 22 anni, incensurato, per aver danneggiato alcune auto tra via Bramante e via Buonarroti. Una volante invece ha bloccato a Borgata Aurelia, un ventenne meridionale residente a Viterbo. Di fronte agli agenti il giovane ha assunto un atteggiamento strano, inducendo i poliziotti a perquisirlo. Rinvenuti alcuni grammi di hashish; da qui la denuncia per detenzione di stupefacenti.

ULTIME NEWS