Pubblicato il

Due facce della stessa medaglia

di MASSIMILIANO GRASSO
Non entriamo nel merito dei torti e delle ragioni per quanto accaduto ieri alla Fondazione. Interessa piuttosto prendere atto di come ancora Civitavecchia non sia matura per superare il dualismo sterile su cui ha vissuto la politica locale degli ultimi 8 anni: quello fra Tidei e Moscherini.
Alla Fondazione Cariciv deve essere dato atto di aver cercato di avviare un dialogo tra i due esponenti istituzionali del territorio, peraltro su un tema di stretta attualità e grande importanza per i riflessi che comunque avrà Roma Capitale anche sugli equilibri (e sui finanziamenti) locali.
Il Sindaco e l’Onorevole hanno perso l’ennesima occasione di confronto. Il dibattito di una città non può sempre essere soffocato dai guelfi e dai ghibellini, dalle divisioni e dai veti incrociati su tutto ciò che di volta in volta viene etichettato come ‘‘tideiano’’ o ‘‘moscheriniano’’.
In questo senso, ‘‘tideismo’’ e ‘‘moscherinismo’’ sono le due facce di una stessa medaglia, che non è d’oro, né di qualche altro metallo pregiato: è la medaglia che premia solo rancori, vendette e lacerazioni che impoveriscono la città e le impediscono di crescere.

ULTIME NEWS