Pubblicato il

Elezioni Cerveteri, Alessio Pascucci mister 409 voti

La Lista Civica per Gino Ciogli raccoglie 2595 preferenze e si impone come terza lista

La Lista Civica per Gino Ciogli raccoglie 2595 preferenze e si impone come terza lista

CERVETERI – “Non ci sono parole per descrivere la nostra gioia nell’apprendere l’enorme risultato ottenuto”. Così Alessio Pascucci, il candidato consigliere più votato della storia recente di Cerveteri, commenta il risultato del primo turno elettorale delle comunali di Cerveteri. “La prima cosa che ci sentiamo di dovere fare, oggi, è ringraziare sinceramente i 2.595 cittadini che hanno creduto nel nostro progetto e che ci hanno premiato con la propria fiducia”. La Lista Civica per Ciogli Sindaco si impone come terza formazione del comune cerite, contribuendo in gran parte al successo di Gino Ciogli, primo candidato sindaco al ballottaggio. Oltre al risultato di Alessio Pascucci (409 preferenze), davvero inedito per un candidato giovane e civico, benissimo anche tutti gli altri candidati della Lista Civica. In particolar modo risalta il successo dei candidati più giovani, a partire da Alessandro Gazzella, ventiduenne studente di Economia. “È stato premiato l’impegno di tutti i nostri candidati, ma soprattutto tutti insieme siamo riusciti a dimostrare due cose importantissime – ha spiegato Pascucci, dati alla mano – La prima è che il civismo è un’alterantiva politica autentica, capace di portare avanti progetti concreti ed autonomi, in grado di rappresentare una grossa parte di elettori. La seconda è che il ricambio generazionale che abbiamo sempre invocato ha cominciato a divenire realtà, e questo lo dimostra l’esito di queste elezioni che hanno premiato tutti i nostri candidati più giovani e anche alcuni candidati in altre liste. Il nostro resta comunque un successo collettivo, non limitato al gruppo dei venti candidati che hanno messo a disposizione tutte le proprie competenze e professionalità, ma meritato dalle molte decine di persone che stanno lavorando insieme a noi da anni. Senza l’impegno instancabile di ragazzi, ragazze, uomini e donne di ogni estrazione sociale che si prodigano ogni giorno con enorme entusiasmo, non avremmo potuto sperare di ottenere tutti questi risultati. Questo è il nostro modo di fare politica, stare in mezzo alla gente, organizzare feste ed eventi, vedere che chi ci sostiene crede veramente in quello che fa e se ne sente parte come tutti noi. Ma per ogni battaglia vinta, restano ancora molte guerre da combattere. Insieme al nostro candidato sindaco, Gino Ciogli, siamo tutti chiamati ad affrontare la sfida del ballottaggio. È una sfida che accogliamo con grande serenità, sicuri di riuscire a dimostrare che il nostro primo obbiettivo sarà sempre il bene di Cerveteri e di tutti i suoi abitanti”.

ULTIME NEWS