Pubblicato il

Filt Cgil: "Comportamento antisindacale di Etm"

CIVITAVECCHIA – Secca la replica della Filt Cgil ad Etm per la presunta illegittimità dello sciopero di oggi. La segretaria Luciana Ceppolino, precisando che solo la commissione di garanzia può giudicare illegittimo uno sciopero e non il datore di lavoro, e riservandosi di denunciare il comportamento antisindacale al pretore, ha spiegato che le segreterie regionali di Filt, Fit e Uiltrasporti hanno formalizzato la propria adesione il 24 aprile, inviando una comunicazione anche ai “Trasporti Urbani di Civitavecchia” e alle associazioni datoriali Asstra e Anav. Intanto anche il Pincio si costituirà parte lesa nel procedimento avviato da Etm presso la Commissione di Garanzia. A confermarlo è stato l’assessore alla Mobilità Bassetti. E se il settore del Tpl non naviga in buone acque, non va meglio per i taxi. Alla luce dell’episodio avvenuto ieri, con un’operatrice ferita, la Filt chiede che vengano ripristinate al più presto le regole, con controlli maggiori contro l’abusivismo. «Abbiamo già incontrato la Capitaneria di Porto – ha aggiunto – ora parleremo anche con l’Authority e il Pincio per risolvere i problemi».

ULTIME NEWS