Pubblicato il

Fondazione Ca.Ri.Civ. e Asl RmF insieme contro i tumori

CIVITAVECCHIA – Si rinnova ancora una volta l’importante sinergia per il territorio tra la Fondazione Cassa di Risparmio di Civitavecchia e la Asl RmF. L’ente bancario presieduto dall’avvocato Vincenzo Cacciaglia ha infatti donato tre macchinari all’azienda sanitaria. Si tratta, nello specifico, di videodermatoscopi per l’epiluminescenza, necessari per effettuare una diagnosi precoce del melanoma. «E’ un finanziamento importante – ha spiegato il presidente Cacciaglia – che ci vede impegnati con circa 21 mila euro a fianco della nostra Asl e, di conseguenza, a fianco dei cittadini. Oggi più che mai la diagnosi precoce è importante ed altrettanto necessario, in questo senso, è informare i cittadini e coinvolgerli in queste iniziative. In quest’ottica vorremmo organizzare per il prossimo autunno anche dei convegni a tema insieme all’azienda sanitaria locale». Volontà ribadita anche dal coordinatore della commissione salute, Enrico Iengo, e poi anche dal manager della Asl RmF Marco Biagini. «Ancora una volta FONDAZIONEdobbiamo ringraziare la Fondazione Ca.Ri.Civ. per esserci vicina – ha spiegato – dobbiamo adesso diffondere la cultura della prevenzione nei nostri concittadini e negli abitanti dei comune del comprensorio». Con questo finanziamento, infatti, la Fondazione ha donato 3 macchinari, di cui uno fisso in uso al San Paolo, e due portatili. «Questi ultimi – ha aggiunto il dermatologo Gian Pio Viti – potranno essere utilizzati nelle strutture periferiche del comprensorio riducendo i tempi e migliorando il servizio. Io mi occuperò di Tolfa ed Allumiere, il mio collega dottor Ghirga, invece, di Santa Marinella, Cerveteri e Ladispoli. L’aiuto della Fondazione Ca.Ri.Civ. è stato importante perché ha permesso di aggiornare le nostre strumentazioni e sostituire il macchinario ormai obsoleto che avevamo dal ‘94 in ospedale».

ULTIME NEWS