Pubblicato il

Gli Juniores nazionali del Civitavecchia nella tana dell'Astrea

CALCIOdi CARLO GATTAVILLA

CIVITAVECCHIA – La juniores del Civitavecchia è di scena al Sant’Anna, ospite, questo pomeriggio (alle 16) dell’Astrea nel match valido per la seconda giornata del campionato nazionale di categoria. Una gara, quella odierna, che chiede conferme. Categorico il mister, subito dopo l’ultima rifinitura. «Abbiamo intrapreso questo cammino con il piglio giusto – sostiene Matteo Masini – il pareggio interno di sabato scorso ce lo siamo meritato tutto. Ma i ragazzi sanno che si dovrà lavorare ancora tantissimo e con la massima serietà. I nostri avversari sono tutte compagini attrezzate ed è per questo che dovremmo sempre essere presenti e lottare partita dopo partita, senza mai mollare». Masini è chiaro che si riferisce alla buona prova d’esordio di sette giorni fa, quando al Fattori Pirone e compagni divisero la posta con l’Arrone, rognosa compagine umbra, dopo aver tenuto a lungo il risultato in pugno. «Con l’Astrea sarà un’altra battaglia – aggiunge il tecnico del Civitavecchia – viste la loro ottima organizzazione di gioco in tutti i reparti. A quanto ne so, non è una squadra giovane visto che schierano una formazione imbottita di ’89 e ’90 a differenza della nostra politica, che punta tutto sui più giovani. Il Civitavecchia cercherà di fare la sua gara dignitosa cercando di fare un altro passo in avanti rispetto a sabato scorso: ho chiesto ai ragazzi di essere più concentrati e sono certo che usciremo a testa alta dal campo». Per quanto riguarda la formazione, Masini non si sbilancia ma fa capire che contro l’Astrea inizialmente si rivedrà l’undici di sabato scorso. Una delle novità potrebbe essere Antonini, pronto a rilevare Mosca sulla trequarti. Proviamo a ipotizzarla così: Pirone tra i pali, Matano, Trombetta, Luciani e Mosconi i quattro difensori; a centrocampo Celestini, Bornigia, Bonelli e Antonini. Di punta Bornigia e Totaro.

ULTIME NEWS