Pubblicato il

Guasto Acea, litorale a secco

Colpiti i Comuni di Cerveteri, Ladispoli e Santa Marinella. A Civitavecchia gravi disagi ai quartieri bassi. Riunita Unità di Crisi Idrica a Palazzo del Pincio: domani attivo il servizio autobotti ma si lavora anche per aumentare l’approvvigionamento. L’azienda romana annuncia: nella giornata di martedì si torna alla normalità

Colpiti i Comuni di Cerveteri, Ladispoli e Santa Marinella. A Civitavecchia gravi disagi ai quartieri bassi. Riunita Unità di Crisi Idrica a Palazzo del Pincio: domani attivo il servizio autobotti ma si lavora anche per aumentare l’approvvigionamento. L’azienda romana annuncia: nella giornata di martedì si torna alla normalità

CIVITAVECCHIA – Anche Civitavecchia è stata colpita, seppure solo parzialmente, dalla grave crisi idrica che sta riguardando in queste ore il litorale. Il disservizio nasce da un grosso guasto alla linea idrica dell’Acea Olgiata-Civitavecchia, avvenuto in località Valcanneto, e riguarda i centri di Cerveteri, Ladispoli, Santa Marinella e Civitavecchia. Per quanto riguarda il nostro Comune, in particolare gli effetti del guasto interessano maggiormente i quartieri a sud e la zona bassa della città. Nel corso del pomeriggio di oggi, su indicazione del Sindaco Gianni Moscherini (che si trova fuori sede) è stata convocata a Palazzo del Pincio dal Vice Sindaco Gino Vinaccia una Unità di Crisi idrica comprendente tra gli altri l’Assessore alle Manutenzioni Mauro Campidonico, il dirigente Madonna e i tecnici Zoi e D’Altilia. A fronte di comunicazioni dell’Acea, che per la giornata di domani, lunedì 11 agosto, ha annunciato il blocco totale della fornitura a partire dalle 5 del mattino fino a fine lavori, è stato pertanto deciso di programmare un piano d’emergenza. Secondo Acea, infatti, i lavori di riparazione del guasto dureranno non meno di 15 ore. In primo luogo i settori comunali sono stati incaricati di garantire alla città un maggiore approvvigionamento d’acqua, anche attraverso la richiesta di una fornitura straordinaria dal Comune di Tarquinia e dal Servizio Idrico Integrato della Tuscia. Inoltre, da domani mattina, anche grazie al sostegno della Impresa Guerrucci ottenuto dall’Amministrazione, sarà attivo un servizio di autobotti con quattro mezzi a disposizione delle utenze e due destinati esclusivamente a siti sensibili (ospedali, cliniche ecc.). Gli utenti potranno prenotare il servizio o ricevere informazioni telefonando allo 0766.542400 e 0766.560007.
Il Sindaco è tenuto costantemente informato circa l’evolversi della situazione, mentre i contatti sono stretti anche con le altre Amministrazioni Comunali colpite. Della situazione sono stati informati anche gli esponenti delle minoranze. L’Unità di Crisi idrica presieduta dal vice sindaco Vinaccia tornerà a riunirsi domani in mattinata per fare il punto della situazione. Il rientro alla normalità è previsto dall’Acea nel corso della giornata di martedì.

ULTIME NEWS